Sei qui:  / News / Pomigliano: per reintegrare gli iscritti Fiom, Fiat ne manda a casa altrettanti

Pomigliano: per reintegrare gli iscritti Fiom, Fiat ne manda a casa altrettanti

 

Fiat continua a “stupire”. Per dare attuazione alla sentenza che impegna l’azienda a reintegrare 145 operai liceniati e tutti iscritti alla Fiom, la Fiat ne metterà in mobilità altrettanti, a partire dai primi 19 messi in mobilità già oggi.Si legge infatti in un comunicato che l’azienda ” …non può esimersi dall’eseguire quanto disposto dall’ordinanza e, non essendoci spazi per l’inserimento di ulteriori lavoratori, è costretta a predisporre nel rispetto dei tempi tecnici gli strumenti necessari per provvedere alla riduzione di altrettanti lavoratori operanti in azienda”
Dure le reazioni sindacali, a partire naturlamente dalla Fiom, direttamente interessata che parla di “tentativo di dividere i lavoratori” alla Cgil che definisce il gesto come un “ricatto inaccettabile” fino a Fim-Cisl che chiede un incontro con l’azienda.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE