Sei qui:  / Articoli / Iniziative Articolo21 / Interni / Lavoro / Due giorni a Modena per la sicurezza sul lavoro. C’è anche Articolo 21. Martedì la conferenza stampa

Due giorni a Modena per la sicurezza sul lavoro. C’è anche Articolo 21. Martedì la conferenza stampa

 

Martedì 9 ottobre 2012 alle 12:30 presso la sala stampa della Camera in via Della Missione n°4, si terrà la conferenza stampa di presentazione della VII° edizione di Ambiente Lavoro Convention,  in programma a Modena Fiere l’11 e 12 ottobre. Un appuntamento annuale per discutere della sicurezza sul lavoro attraverso l’informazione e la formazione. Ed è di questi giorni il dato dell’osservatorio indipendente di Bologna. Dal 1 gennaio al 1 ottobre sono morte sul lavoro 468 persone.
25mila partecipanti, 930 tra convegni, seminari e workshop ospitati in 186 sale: queste le cifre delle passate edizioni di Ambiente Lavoro Convention, il congresso nazionale dei responsabili dell’igiene e sicurezza  sul lavoro.  Il progetto è nato con lo scopo di costruire un percorso continuativo e una periodica opportunità di confronto di chi pone al centro dei propri interessi i temi della salute e della sicurezza negli ambienti di lavoro.

Le cifre svelano una realtà che si protrae dal 1999 ed è stata ideata a completamento del progetto dedicato alla sicurezza negli ambienti di lavoro, articolato in Ambiente Lavoro, che, nata nel 1990, si svolge a Bologna negli anni dispari e fonde le finalità promozionali tipiche di una fiera con la cultura e la formazione, e in Ambiente Lavoro Convention, che ha sede a Modena negli anni pari e riunisce eventi a carattere didattico, congressuale e assembleare. Ambiente Lavoro Convention privilegia l’informazione e la formazione, fondamentali per una corretta ed efficace azione di prevenzione di malattie professionali e infortuni sul lavoro.

Intanto sono stati resi noti i dati dell’Osservatorio Indipendente di Bologna, dal primo gennaio al 1 ottobre sono morti sui luoghi di lavoro 468 lavoratori (tutti documentati). Mentre sono oltre 910 dall’inizio dell’anno se si aggiungono ad essi i deceduti in itinere o sulle strade. L’Osservatorio considera “morti sul lavoro” tutte le persone che perdono la vita mentre svolgono un’attività lavorativa, indipendentemente dalla loro posizione assicurativa e dalla loro età. Molte vittime non hanno nessuna assicurazione e muoiono lavorando in “nero”.

Alla presentazione interverranno Beppe Giulietti, portavoce di Articolo 21 e il direttore Stefano Corradino, oltre che i responsabili del canale del lavoro del sito, Raffaele Siniscalchi e Diego Alhaique. Interverranno inoltre Piero Proni, consigliere delegato Senaf.

E proprio nell’ambito di questa iniziativa alla Fieradi Modena, è in programma venerdì 12 ottobre un incontro promosso da Articolo 21 e Rivista 2087 Edit. Coop dal titolo “Per una cultura della prevenzione del rischio geologico in Italia” durante il quale scienziati, tecnici, amministratori e sindacalisti discuteranno del modo di unire l’informazione con la cultura della prevenzione.

 

 

L’Ufficio Stampa

3285945866

redazione@articolo21.info

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE