Sei qui:  / Blog / C’è prostata per te

C’è prostata per te

 

di Nadia Redoglia
E’ noto che nel periodo agostano un po’ tutta l’informazione assume la pigmentazione del fototipo Tg1 altrimenti detto minzoliniano. Pertanto si può imparare, per esempio, che l’ape regina è gravida. E qui possono intervenire tre specie di lettori. C’è chi pensa sia una nuova rubrica dedicata all’educazione sessuale dei più piccoli (le apine che vanno sui fiori ecc.ecc.) e volta pagina, specie se è già nonno. C’è quello che, più etologo, si chiede chi fu il fuco. C’è poi il saputo che ti spiega, anteponendo il suo mavalà, che si sta parlando della Began! Il primo prosegue a fregargliene niente: se non gli interessava l’edusex infantile, figuriamoci quella per nonni. L’etologo esclama “ah quella della farfallina, non ricordo se d’Arcore o Sanremo”.

Il docente di gossip, a ‘sto punto si sente in dovere di esporre la sua lectio magistralis. E spiega. Quella è la signorina Belen, non Began. Di lei riferirono che era sì incinta, ma fu un falso (allarme) e dunque s’è stati costretti a riprendere la gravidanza dell’ex di Balotelli. La Began invece è una signorina che adora l’ex capo di governo che, dice lei, sa di buono dai piedi alle ascelle. L’etologo è deluso e pure un po’ disgustato: non s’è mai vista in natura ape regina così adoratrice di un fuco! E’ il nonno di cui sopra che invece si ringalluzzisce: ‘sto fenomeno comincia a interessarlo.
S’era ormai rassegnato a elaborare il lutto da apostasia prostatica, ma il suo omologo ap®ostata  gli ha dato un fuoco (un fuco) di speranza!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE