Sei qui:  / Articoli / Interni / Neanche 2mila euro di risarcimento per il giovane morto montando il palco della Pausini

Neanche 2mila euro di risarcimento per il giovane morto montando il palco della Pausini

 

1936 euro e ottanta centesimi. Questa la cifra che compare sull’assegno consegnato a Paola Armellini. Ovvero la mamma di Matteo, il tecnico romano di 32 anni che morì tra il 4 e il 5 marzo a Reggio Calabria, mentre stava montando il palco di Laura Pausini. “Io non posso che restare profondamente sconcertato – afferma ad Articolo21 Marco Bazzoni, operaio metalmeccanico e Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza – perchè di questa ennesima vergogna tutta italiana, di quotidiani ne ha parlato solo Corriere della Sera e di telegiornali solo il Tg3. Sugli altri siti web dei quotidiani nazionali o dei tg non ho trovato nessuna notizia su questa ennesima vergogna. Ma gli altri mezzi d’informazione cosa fanno, non hanno nulla da dire in merito? A chi non ha moglie o figli, l’Inail da solo un assegno, come rimborso spese funerarie (questo assegno viene rivalutato di anno in anno). Ma possibile che la vita di un operaio valga davvero così poco?

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE