Sei qui:  / News / Le voci umane del 25 aprile, su Radio3

Le voci umane del 25 aprile, su Radio3

 

Mercoledì 25 aprile, sessantasettesimo anniversario della Liberazione, Radio3 segnerà tutta la sua giornata con la lettura di alcune delle lettere dei condannati a morte della Resistenza affidate ad alcuni tra i più importanti attori italiani. Si tratta di documenti straordinari, parole indirizzate ai familiari nell’imminenza della fucilazione o durante il penoso trasferimento verso i campi di sterminio del Reich. Tasselli di una memoria fragile – come le definisce Mimmo Franzinelli nell’introduzione al volume Mondadori che le raccoglie -,  piccole testimonianze di una storia complessa e terribile che, partendo dall’epilogo, fa riaffiorare dal passato biografie di uomini e donne idealisti e coraggiosi. Diversi per età, estrazione sociale, titolo di studio, affiliazione politica, rapporto con la religione e soprattutto dimestichezza con la parola scritta, gli autori di queste lettere costituiscono, pur con la semplicità delle frasi e dei concetti espressi, un coro di assordante potenza morale e civile. Per restituire la voce a queste lettere, Radio3 ha chiesto la collaborazione ad alcuni tra i protagonisti della scena teatrale e cinematografica italiana. All’interno delle varie trasmissioni ascolteremo Toni Servillo, Valter Malosti, Gabriele Lavia, Roberto Herlitzka, Marco Baliani, Umberto Orsini, Valentina Sperlì, Valerio Mastandrea,  Marco Foschi, Roberto Latini, Luigi Lo Cascio, Manuela Mandracchia, Maria Paiato, Anna Bonaiuto, Ascanio Celestini, Marco Paolini, Fabrizio Gifuni, Alba Rohrwacher, Giulia Lazzarini, Elia Shilton, Sandro Lombardi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE