Sei qui:  / Articoli di Angelo Pizzuto
Angelo Pizzuto
  • Signori si nasce

    Si è appena conclusa, a Spoleto,la 56° edizione  del Festival dei Due Mondi, diretto da Giorgio Ferrara che ha raccolto il (prestigioso)testimone del maestro Giancarlo…

     
  • Vita di Felicita, secondo Testori

    Dedicato alle tematiche (alle implicazioni) del pensiero ‘sacrale’, da una prospettiva sostanzialmente eretica, corsara, non apologetica, la recente rassegna di Lucca mirava ad approfondire, anzi…

     
  • Sulla strada (senza ritorno)

    Non bastasse Darwin, pare che si venga al mondo al mondo (con dolore e senza averne fatto richiesta) per essere  perennemente ‘selezionati’,  scelti,  considerati ‘consoni’…

     
  • Dal ventre di Napoli

    Come già accadeva in “Sabato domenica e lunedi”, primo incontro (da regista) di Toni Servillo con il repertorio di Eduardo, anche la messinscena delle “Voci…

     
  • Stasera a casa di Franca (Valeri)

    La stagione di prosa inizia a segnare il passo affrontando la forzata pausa estiva, Diversamente da quanto avviene in altri paesi culturalmente più attendibili. “Non…

     
  • Esistenze e resistenze

    “La vita cronica” (di cui vi riferiamo con involontario ritardo) è uno  spettacolo prezioso e suggestivo, esplicitamente dedicato a Anna Politkovskaya e Natalia Estemirova ,…

     
  • Storie di Franca e Andrea

    Franca Rame ci lascia ad una settimana esatta dalla scomparsa di don Andrea Gallo (di cui fu amica e sostenitrice). E se gli umani intrecci-…

     
  • Il cielo sopra Palermo

    Palermo o cara, parafrasando Arbasino e la ‘sua’ Parigi del tempo mai più ritrovato.    Non  avrebbe infatti senso parlare di uno spettacolo come “Cuore di…

     
  • Monica e Oriana, una mimesi perfetta

    Per il secondo anno consecutivo Monica Guerritore  (che pure è stata, sulla scena,  Santa Giovanna, Giocasta, Madame Bovary)  affronta quello che ella considera il   più…

     
  • Rossella Falk, la musa del teatro

    Ad una settimana dalla scomparsa di Anna Proclemer ci lascia anche Rossella Falk, nata a Roma nel 1926, attrice di raffinato e sofisticato talento, croce…

     
  • Far finta di essere “insani”

    Può, l’identità sessuale, messa a dura prova dalle molte crisi in corso, farsi strumento di  lotta sindacale e riscatto esistenziale?  Dando  credito a François Veber,…

     
  • Pirandello e la trappola invisibile

    E’ una sorta di nichilismo querulo,  irredimibile,coriaceo (perché  irascibile alla sola idea che possa esistere l’antidoto di una ‘vaga speranza’) quello che Gabriele Lavia, di…

     
  • Perché Aldo Moro doveva morire

    Nell’ambito della rassegna “Cassino offo”, curata dal critico  Francesca De Santis, ha esordito, nei giorni scorsi  “moro” (scritto così, con la m minuscola) di Ulderico…

     
  • Bella, sofferta, gioiosa: grande Anna Bonaiuto

    Nell’ambizioso e controverso film di Mario Martone, “Noi credevamo”, Cristina Trivulzio di Belgioso appariva – nella grande interpretazione di Anna Bonaiuto, misto di sorrisi magnetici…

     
  • Italia/Libia, storia dimenticata

    Nella raccolta perfezione (scenografica ed ambientale) del Teatro di Documenti di Roma,incastonato su pianta verticale a Monte Testaccio, a ridosso da dove -in epoca romana-…

     
  • L’ultima notte di Edipo

    Poema  in forma di dramma , inserito quale capitolo a se stante  (autosufficiente) nel volume  “Il mondo salvato dai ragazzini”  (pubblicato da Einaudi nel 1968),…

     
  • Come cavalli al mattatoio

    Ogni cosa  ha inizio (e si concluderà) al sinistro fischio di una sirena non diversa da quella in uso nei campi di concentramento nazisti. Apparentemente…

     
  • “Muratori” e fantasmi di scena

    Teatro basico: di sforzi, sudore, tangibile fatica fisica. Ma anche di visionarietà onirica, surreale, quindi di pregio poetico. Teatro nella più esplicita delle sue accezioni…