Sei qui:  / Articoli / Il 9 ottobre a Perugia per parlare della Carta europea della libertà di informazione. Il programma e gli interventi

Il 9 ottobre a Perugia per parlare della Carta europea della libertà di informazione. Il programma e gli interventi

 

Il 9 ottobre a Perugia per parlare di pace, della carta che invita a non scagliare parole come fossero pietre e a riflettere sulle minacce ai cronisti che svelano le bufale della rete. Un appuntamento importantissimo nel dibattito sul ruolo dell’informazione e delle notizie al tempo del Covid. Dalle 10 alle 18 prima assemblea europea dei cronisti sotto tiro, gli stessi che due settimane fa hanno consegnato al viceministro dell’Interno Matteo Mauri,  nella sede della Federazione Nazionale della Stampa Italiana il dossier sulle minacce ricevute dalla “macchina organizzata” contro chi osa raccontare la verità, specie sui migranti, ma in generale contro chi smaschera le fake news. Saranno presenti delegazioni da Malta, Turchia, Siria, testimonianze e video da Turchia, Ungheria,Polonia,Cina,Egitto. L’iniziativa precederà di poche ore la marcia Perugia-Assisi. Durante l’incontro del 9 ottobre verrà sottoscritta la carta “Parole non pietre” che sarà proposta al parlamento europeo quale “carta per la dignità e la libertà di informazione, il dovere di informare,il diritto ad essere informati”, nel solco di una ideale, ma anche concreta, prosecuzione del viaggio iniziato ad Assisi, proseguito nella sede di Civiltà Cattolica con padre Antonio Spadaro e culminato nella dichiarazione di fratellanza siglata da credenti, non credenti, diversamente credenti. Tra i relatori del 9 proprio Padre Spadaro, direttore Civiltà Cattolica, nonché  Roberto Natale, Presidente del comitato scientifico di Articolo 21, Nicole Corritore e Paola Rosà, dell’Osservatorio Balcani Caucaso, Laura Nota, Prorettrice dell’Università di Padova, Riccardo Gutierrez, direttore generale Sindacato europeo dei giornalisti.

Per informazioni logistiche contattare Tavola della Pace:
Mobile: 3356590356 | Telefono fisso: 0755737266 |


Per nuove adesioni scrivere a redazione@articolo21.info

Hanno già aderito:

Flavio Lotti, portavoce Perugia Assisi
Padre Mauro Gambetti, custode Sacro Convento
Padre Enzo Fortunato, direttore sala stampa San Francesco
Elisa Marincola portavoce Articolo 21
Paolo Borrometti,presidente Articolo 21
Raffaele Lorusso, segretario Fnsi
Guido D’Ubaldo, segretario del consiglio nazionale dell’Ordine dei Giornalisti
Vania De Luca, presidente Ucsi
Maurizio di Schino, segretario Ucsi
Nadia Moretti, esecutivo Cnog
Marco Baruffi, segretario assostampa Umbria
Roberto Conticelli, presidente Ordine Umbria
Stefano Corradino, direttore Articolo 21
Piero Damosso, Tg1
Valerio Cataldi, Presidente Carta di Roma
Paola Barretta, Osservatorio Pavia
Graziella Di Mambro, Articolo 21
Paola Spadari, Presidente Ordine dei Giornalisti del Lazio
Carlo Bartoli, presidente Ordine dei Giornalisti della Toscana coordinatore nazionale Contrordine
Roberto Pacilio, Articolo 21 Umbria
Andrea Cova, Rivista San Francesco
Associazione Bielorussia in Italia
Asmae Dachan, giornalista
Sara Lucaroni, giornalista
Tiziana Ferrario, giornalista
Renato Parascandolo, Articolo 21
Walter Verini, presidente Comitato cronisti minacciati della Commissione Antimafia
Donato Ungaro, giornalista e scrittore
Vincenzo Vita,  Articolo 21
Fabiana Martini, Articolo 21 Trieste
Claudio Silvestri, segretario Sugc
Anna Del Freo, Sindacato dei Giornalisti europei
Monica Andolfatto, segretaria Sindacato Giornalisti del Veneto
Gian Mario Gillio, Articolo 21 Piemonte
Antonella Napoli, direttrice Focus on Africa, Ufficio di presidenza Articolo 21
Nello Scavo, giornalista Avvenire
Paolo Berizzi, giornalista La Repubblica
Angelo Chiorazzo, presidente cooperativa Auxilium
Vittorio Di Trapani,segretario Usigrai
Cristina Perozzi, avvocata, presidio Articolo 21 Marche
Tiziana Ciavardini, giornalista e scrittrice
Roberto Rinaldi presidio Articolo 21 Trentino Alto Adige
Laura Aprati, giornalista Rai
Andrea Purgatori, giornalista e scrittore
Paolo Siani, medico e parlamentare
Giovanni Parapini, direttore Rai per il sociale
Michele Cervo, giornalista Rai e portavoce presidio Articolo 21 Calabria
Dania Mondino , giornalista Tg1
Claudio Loiodice, autore
Riccardo Cristiano, giornalista
Paola Venanzi, giornalista
Sergio Natucci, giornalista
Rav Joseph Levi, già rabbino capo di Firenze
Ezzedin Izzin, Iman di Firenze
Paola Rosà, Osservatorio Balcani Caucaso
Ekkaterina Zizou, associazione Bielorussi in Italia
Padre Enzo Fortunato, direttore rivista San Francesco
Roberto Pacilio, presidio articolo 21 Umbria
Domenico, Anna Maria e Federica Megalizzi
Sarà Lucaroni, giornalista
Guido d’Ubaldo, segretario nazionale ordine di giornalisti
Vittorio Di Trapani, segretario Usigrai
Libera Informazione
Lorenzo Frigerio
Ahmed Taha
Aliahmed Majdulina
Samson Ogunlade
Nadia Monetti esecutivo nazionale Contrordine
Roberto Bertoni, giornalista
Lorenzo Basso vicesegretario Sindacato giornalisti Trentino Alto Adige e membro di giunta FNSI
Emilio Contrasto, Segretario Generale Unisin
Brunella Trifilio, coord. naz donne e pari opportunità Unisin

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE