Sei qui:  / Blog / Stadio Messina. Striscione contro cronista

Stadio Messina. Striscione contro cronista

 

di Andrea de Tommasi – Il bersaglio degli ultras del Messina Calcio è stato il giornalista della Gazzetta del Sud, Marco Capuano. Solidarietà da Assostampa e Odg Sicilia

Uno striscione offensivo nei confronti del giornalista della Gazzetta del Sud, Marco Capuano, è stato esposto domenica 3 novembre 2019 allo stadio “Franco Scoglio” di Messina durante la partita di serie D tra Acr e Football Club Messina. Lo striscione è stato affisso nel settore occupato dai sostenitori dell’Acr. Recitava “Marco Capuano pezzo di m….” ed è rimasto nella curva giallorossa per circa dieci minuti, accompagnato da cori di insulti.

Capuano si occupa di Messina Calcio da tanti anni. Sarebbe finito nel mirino degli ultras per alcuni articoli nei quali ha ricostruito i problemi del club e ha criticato l’attuale gestione societaria. Già in passato, secondo quanto ha riferito a Ossigeno lo stesso giornalista, era stato bersaglio di insulti sui social network.

Capuano non ha presentato denuncia. “Mi auguro che non si vada oltre questo messaggio offensivo – ha dichiarato il giornalista della Gazzetta del Sud -. Ho fatto della serietà e della trasparenza la bussola del mio lavoro di cronista sportivo e ho sempre cercato di raccontare i fatti”.

L’Assostampa regionale siciliana e quella provinciale di Messina hanno espresso solidarietà al giornalista. Non risulta alcun commento dall’Acr Messina.

Andrea de Tommasi

Da ossigenoinformazione

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.