Sei qui:  / Articoli / Somaliland, chiusi un portale e una tv, arrestato un giornalista

Somaliland, chiusi un portale e una tv, arrestato un giornalista

 

Nel Somaliland, il territorio proclamatosi indipendente dalla Somalia nel 1991, il mese di settembre è iniziato nel peggiore dei modi per la stampa indipendente.

Martedì 3 il tribunale di Hargheisa ha ordinato la chiusura del portale Hadhwaaagnews, su richiesta del governatore della Banca centrale che, in un articolo appena pubblicato, era stato accusato di corruzione.

Venerdì 6 la polizia si è presentata negli uffici dell’emittente televisiva privata Horyaal e, senza esibire alcun mandato, ha ordinato ai presenti di uscire per poi chiudere la redazione.

La mattina dopo è stato arrestato il direttore della tv, Mohamed Osman Mire. Resterà in carcere almeno fino alla metà del mese, per indagini su non si sa quali sospetti reati. Un indizio: il 5 settembre Mire era stato convocato alla sede del Dipartimento per le indagini criminali e interrogato su un servizio sulla diffusione della masticazione del qat tra le donne del Somaliland.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE