Sei qui:  / News / Giuseppe Marino rieletto presidente nazionale della Società Nazionale Salvamento

Giuseppe Marino rieletto presidente nazionale della Società Nazionale Salvamento

 

Calabrese di Genova. Arriva studente sbarbatello e vi rimane per scelta. Il mare, la lanterna e le lasagnette al pesto con la farinata sono tra i profumi e i sapori d’ogni giorno. Qualche nota nostalgica a Natale per la sua terra natia subito spazzata via dalla nduia che non manca nella kambusa, dai colori di Boccadasse e dal paciugo di Portofino. In via Luccoli la sede della Società Nazionale Salvamento. Giuseppe Marino ne è presidente nazionale dal 1993. Qualche giorno fa, ad Orvieto, rieletto per acclamazione. Cinquecento delegati in piedi gli hanno trasmesso il calore degli oltre ventimila associati sparsi in Italia. Un fragoroso batter di mani durato circa dieci minuti lo ha acclamato presidente per il prossimo quadriennio. Lupo di mare elegante, un po’ brizzolato, abbronzato quattro stagioni, barca sempre in acqua, salsedine sin sui capelli e studio che sa di marineria. In via Luccoli, nel centro storico di Genova, la sede del Salvamento ha un che di nave. C’è gente che va e gente che viene. La sede è quasi di fronte al porto. Alle pareti le cose di mare. Blu acceso, bianco e blè navy con tanto di doghe. Il timone solo nella stanza del presidente con un’ancora d’antan, ciambelle salvagente e pezzi di cima ferme al muro con tanti ninnoli cari alla gente di mare. Dal suo studio Marino guida e controlla  direttori di zona, consiglieri e soccorritori. Una popolazione in acqua quella della Società Salvamento pronta a salvare. E in questo periodo c’è un bel da organizzare e da fare sulle spiagge, sui lidi, sui laghi. Sicurezza in acqua, formazione e aggiornamento ed in più la revision dello Statuto da aggiornare più velocemente possibile secondo il codice del terzo settore. Da agosto si volta pagina. Si rinnova tutto. Voto, elezione, quote rosa, rappresentanza e tanto altro. Resta fermo l’obiettivo da raggiungere, mai più morti annegati in Italia, o per lo meno abbassarne  gradatamente i numeri. E poi la grande festa per il centocinquantesimo della Società Nazionale Salvamento nel 2021. Il presidente Marino col suo direttivo tra cui gli Ammiragli Agostino Izzo e Romano Grandi, è già al lavoro per farne un grande evento. Una grande fiesta per la città di Genova dove prese a muovere il Salvamento, nel 1871, su felice intuizione di Edoardo Maragliano. Un anniversario con al centro la storia dei soccorritori d’Italia che da Genova si sono propagati e pullulano il Paese. Riconoscimenti e stelle al merito per i salvatori delle vite. Eroi con sprezzo del pericolo talvolta periti in azione. Eroi fieri di salvataggi e di mission.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE