Sei qui:  / News / Disabile con Sla in sciopero della fame. Farina Coscioni: “grave silenzio del governo”

Disabile con Sla in sciopero della fame. Farina Coscioni: “grave silenzio del governo”

 
Maria Antonietta Farina Coscioni, presidente dell’Istituto Luca Coscioni e Irene Testa della presidenza del Partito Radicale esprimono solidarietà alla azione nonviolenta di sciopero della fame del giovane malato di sclerosi laterale amiotrofica, Paolo Palumbo giunto all’ottavo giorno di sciopero della fame, per porre l’attenzione sulla sperimentazione “BrainStorm Cell Therapeutics” su pazienti affetti da Sla. È vergognoso il protrarsi del silenzio del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e della Ministra della salute Giulia Grillo che denota l’indifferenza nei confronti di un giovane affetto da una patologia neurodegenerativa che con il trascorrere delle ore rischia letteralmente la vita.
Per queste ragioni procediamo con la convocazione di una conferenza stampa per martedi 9 aprile pomeriggio a Oristano presso l’abitazione della famiglia di Paolo Palumbo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE