Sei qui:  / Articoli / Informazione / La Città di Salerno. Giulietti in Campania: “Il governo convochi le parti”

La Città di Salerno. Giulietti in Campania: “Il governo convochi le parti”

 

«Il governo non può fare finta di non vedere quanto sta accadendo a Salerno per la chiusura del quotidiano La Città. Il ministro del Lavoro Luigi Di Maio e il sottosegretario all’Editoria Vito Crimi convochino le parti». È quanto affermato dal presidente della FNSI Giuseppe Giulietti, anche a nome del segretario generale Raffaele Lorusso, a Napoli durante un incontro con i giornalisti de La Città di Salerno.

«Le operazioni che si nascondono dietro la chiusura del giornale presentano profili più che opachi sui quali devono essere interessate la magistratura e l’Agcom», ha osservato Giulietti.
La società editrice ha cessato l’attività e messo in cassa integrazione a zero ore tutti i dipendenti, 13 giornalisti e 7 poligrafici. Il sospetto avanzato dai lavoratori e dal sindacato è che siano in corso operazioni per riportare il giornale in edicola senza i dipendenti. «Si tratterebbe di un’operazione contro la quale ci opporremo in tutte le sedi», ammoniscono il presidente Giulietti e il segretario regionale del Sindacato unitario giornalisti Campania, Claudio Silvestri.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE