Sei qui:  / Articoli / Illuminare è sapere, sapere è potere

Illuminare è sapere, sapere è potere

 

Il SuperBowl è il teatro per la sfida più importante dell’anno anche per i pubblicitari: mega-spot creati per l’occasione (per lo più trasmessi solo in quella occasione) che segnano l’inizio di campagne e momenti storici per le aziende (basta pensare al 1984 della Apple, il computer per il “resto di noi”). Quest’anno, nel mezzo di una brutta partita dominata da una brutta squadra di pessimi vincenti, è arrivo lo spot di un quotidiano, per la prima volta. E’ di quel “Washington Post” che in coincidenza con l’inizio della presidenza Trump ha aggiunto in testata la scritta “La democrazia muore nell’oscurità” e l’oscurità è quella di chi vuole tenere al buio il pubblico, vuole spegnere le luci di chi invece prova ad illuminare la realtà anche quella più scomoda.
Lo spot è incredibilmente “bipartisan” (mostra giornalisti di testate diverse dal Post), come può – eccezionalmente – accadere solo nella super-competitiva America ed è un messaggio che arriva al popolo non alle elite come oggi va di moda dire, trattandosi di una platea trasversale come quella di uno straordinario appuntamento sportivo.

C’è poco da fare chi siede alla scrivania dello studio ovale ha una responsabilità globale e l’attacco sistemico e sistematico di Trump alle “fake news” ha legittimato, nel resto del mondo, condotte e linee anti-giornalisti fino a pochi anni fa impensabili. Prendete quei messaggi – quelli che il presidente lancia a giorni alterni da twitter – e calateli in realtà dove la democrazia (se c’è) è più fragile e capirete quanto sia importante l’esempio che arriva dal Paese con la più ampia libertà di stampa del mondo.
L’informazione ha grandi responsabilità per la sua crescente impopolarità e dovrebbe fare una profonda autocritica ma chi odia e diffonde odio contro i giornali e i giornalisti rappresenta un problema ben più grave.
Se la Democrazia muore nell’oscurità, chi “illumina” difende il diritto di tutti anche a criticare i giornalisti. Se si spegne la luce scomparirà anche quella possibilità.

Articolo dal blog https://nicopiro.wordpress.com

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE