Sei qui:  / Articoli / 12 foto che valgono più di 1000 parole: il 2018 raccontato da Medici Senza Frontiere

12 foto che valgono più di 1000 parole: il 2018 raccontato da Medici Senza Frontiere

 

Dodici scatti, uno per ciascun mese dell’anno, raccontano il 2018 di Medici Senza Frontiere (MSF). Gioia e paura, sorrisi e disperazione, rinascite e distruzioni: sono le emozioni, i volti e i contesti raccontati nella fotogallery che ritrae alcuni dei contesti di emergenza in cui MSF ha portato assistenza e cure mediche durante lo scorso anno.

Un anno in cui Medici Senza Frontiere ha assistito molte popolazioni, in particolare quella yemenita, schiacciata da uno dei conflitti più pesanti del momento, e i Rohingya, costretti a vivere in campi terribili e in un limbo legale che rende il loro futuro incerto. MSF ha anche risposto alla peggiore epidemia di Ebola nella storia della Repubblica Democratica del Congo e al collasso del sistema sanitario di Gaza, mentre in Europa è stata costretta a terminare le attività della nave Aquarius.

In fuga da guerre e violenze, o colpiti da malattie, epidemie o disastri naturali, dietro ciascuno dei pazienti c’è sempre una storia unica. Una storia di sofferenza e fragilità, coraggio e resilienza, che i fotografi di MSF hanno seguito nel lavoro di testimonianza del lavoro delle équipe sul campo impegnate a salvare vite e alleviare le sofferenze delle persone in stato di bisogno. Scopriamo insieme gli scatti che meglio raccontano il 2018 di questa organizzazione internazionale non governativa.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE