Sei qui:  / Articoli / Articolo 21: grazie a Procura Catania, arrestati boss che volevano uccidere Borrometi

Articolo 21: grazie a Procura Catania, arrestati boss che volevano uccidere Borrometi

 

“Grazie alla Procura distrettuale Antimafia di Catania ed alle Forze dell’Ordine di Siracusa: oggi è una bella giornata, con l’operazione che ha sgominato il clan siracusano dei Giuliano, gli stessi che avevano organizzato un attentato con un’autobomba nei confronti del nostro presidente, Paolo Borrometi”.

È quanto afferma Articolo 21 in una nota, con cui ribadisce “solidarietà e vicinanza a Paolo Borrometi. Paolo ha avuto ragione, nelle sue inchieste raccontava il clima che si respirava e le vessazioni provocate dalle famiglie mafiose di Pachino e da anni, per il suo racconto libero, è costretto a vivere sotto scorta e ad affrontare i processi, come quello che avrà nei confronti del capomafia Giuliano, per minacce di morte, tentata violenza privata, aggravata dal metodo mafioso. Ecco perchè è importante fare squadra e non lasciare soli Paolo e gli altri cronisti minacciati pesantemente di morte”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE