Sei qui:  / Articoli / Informazione / Media / Solidarietà alla sindaca Virginia Raggi, sessista e inaccettabile il titolo di “Libero”

Solidarietà alla sindaca Virginia Raggi, sessista e inaccettabile il titolo di “Libero”

 
Il titolo di apertura del quotidiano “Libero”, chiaramente riferito alle vicende che vedono coinvolta la sindaca di Roma Virginia Raggi, è semplicemente ripugnante e non ha niente a che fare con la satira o l’ironia. Si tratta di un’espressione solo sessista che non sarebbe mai stata scelta se al centro della storia fosse stato un uomo.
Abbiamo respinto anche solo il principio della lista di proscrizione, ventilato dal vicepresidente della Camera Di Maio a carico di una serie di cronisti che seguono le inchieste sul Campidoglio, e affermiamo sempre, e a difesa di chiunque, il sacrosanto diritto di cronaca e anche di satira. Ma respingiamo un uso becero delle parole che non rientra minimamente nelle linee deontologiche della professione giornalistica, piuttosto si accompagna alla serie di insulti che subiscono soprattutto le donne che ricoprono ruoli di responsabilità, e anche tante croniste che, oltre a minacce tradizionali e querele, devono sopportare anche queste odiose molestie.
Tutta la nostra solidarietà, quindi, alla sindaca Raggi!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE