Unicredit convoca conferenza stampa e si sceglie le agenzie

0 0

Ammesse soltanto quelle internazionali e un’agenzia italiana. Intervengono Fnsi e l’Associazione lombarda dei giornalisti: rispettate l’articolo 21 

Il gruppo Unicredit, in occasione della conferenza stampa del 13 dicembre 2016 – in conference call – per la presentazione del nuovo piano industriale, ha selezionato le agenzie di stampa da ammettere all’appuntamento. Via libera per quelle internazionali, mentre tra le italiane ne è stata ammessa soltanto una.

E’ quanto riferiscono in una nota la Fnsi e l’Associazione lombarda dei giornalisti. (leggi)

“Dopo lo sport, adesso anche la grande finanza. Il vizietto di scegliersi le testate e i giornalisti da accreditare (e quindi garantirne l’ingresso) nei momenti di comunicazione alla stampa ha contagiato anche il gruppo UniCredit (…). E’ inammissibile  – prosegue la nota – che anche i grandi player, che dovrebbero essere abituati al concetto di completezza e trasparenza nelle comunicazioni, si prestino a queste discutibili pratiche. La speranza, ora è che il caso di ieri sia solo un ‘incidente involontario’ destinato a non ripetersi in futuro”.

Il gruppo sindacale parla di “un’evidente limitazione al diritto di cronaca, di critica e alla libertà di informazione” e chiede il rispetto di tutte quelle prassi democratiche garantite dall’articolo 21 della Costituzione.

RDM

Da ossigenoinformazione

One thought on “Unicredit convoca conferenza stampa e si sceglie le agenzie

  1. Anche su Facebook all’interno del gruppo “Festival del NON giornalismo” ho letto la notizia di questa conferenza stampa, ma si fa riferimento al fatto che venga tenuta a Londra e non si parla di “conference call”.
    Andrea Montanari scrive: “Un bel viaggio di 3 giorni per presentare un piano industriale alle 11 di mattina a Londra, località facilmente raggiungibile in giornata in aereo e comodamente pure per arrivare all’appuntamento di metà mattina.”
    Come stanno veramente le cose?
    Un conto è offrire il viaggio a Londra a giornalisti o agenzie di gradimento, un altro conto è quello di non ammettere l’accesso a giornalisti italiani che sono già a Londra o ci sono arrivati con i loro mezzi.
    Un altro ancora è quello di far partecipare alla conference call solo alcuni giornalisti: Qualsiasi aiuto a chiarire sarebbe ben accetto.
    PS nel condividere questo articolo su Facebook, l’immagine a corredo del testo è forzatamente quella che appare nel widget di destra “Satira”: Forza Renzi. Si tratta di un atto voluto o di una vostra svista? WordPress permette di scegliere quale immagine mettere in evidenza!

Comments are closed.