Fnsi cordoglio per la morte del presidente Ciampi

0 0

La Federazione nazionale della stampa italiana si associa al cordoglio per la morte del presidente emerito della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, il capo dello Stato che sarà ricordato dai giornalisti per la sua raccomandazione a tenere «la schiena sempre dritta» e per il messaggio alle Camere dedicato, nel 2002, alla libertà di informazione.

«La garanzia del pluralismo e dell’imparzialità dell’informazione costituisce strumento essenziale per la realizzazione di una democrazia compiuta», disse al Parlamento, ricordando che «non c’è democrazia senza pluralismo e imparzialità dell’informazione».
Parole che oggi come allora restano per il sindacato dei giornalisti il faro a cui tendere. Con tanta più determinazione quanto più tempestosa si fa la crisi che il nostro settore sta attraversando.