Sei qui:  / News / Cultura, a Lecco la due giorni della piccola editoria

Cultura, a Lecco la due giorni della piccola editoria

 

C’è un’oasi felice per la piccola editoria italiana. In un’ epoca in cui tutto è merchandising, persino la scelta di un brand editoriale, piuttosto che di un altro, ed in cui esisti sul mercato solo in base a quanti conoscono il tuo nome, c’è ancora una speranza per chi, di contro, crede che la letteratura sia un piacere senza etichette, in ogni senso.

A portare avanti, tra gli altri, questa crociata a favore della piccola editoria è l’associazione Lettelariamente, nata nel 2006 sulle sponde del Lario con l’intento di proporre iniziative culturali e favorire relazioni sinergiche tra i vari comuni per promuovere la lettura, la scrittura, la musica, il cinema e le arti visive. Senza fini di lucro, l’associazione è costituita da volontari e da diversi anni ha lanciato una sfida di non poco conto, riunendo cadenzialmente i Piccoli Editori italiani in una kermesse che prevede musica, lettura, presentazioni di libri per ogni età, in un caleidoscopio culturale degno di nota.

In questo contesto si inserisce “Piccoli Editori in Fiera”, manifestazione giunta alla sua nona edizione e che si terrà a Bellano il 7 ed 8 maggio prossimi. Nel 2007 si è tenuta la prima, a Mandello del Lario: il piccolo allestimento contava pochi editori, gli storici, che hanno poi continuato a essere presenti alle successive date. Spostandosi a Varenna- si legge al sito dell’associazione- e infine a Bellano al Palasole, sede attuale, nel 2015 la manifestazione è giunta alla sua ottava edizione con ben venti espositori. È sempre la piccola editoria a essere protagonista, con proposte principalmente di narrativa sia per adulti che per bambini.  Si inizia a fine aprile con una serie di appuntamenti dedicati ai più piccoli tra cui spicca la caccia al tesoro culturale del 30 aprile pomeriggio, a partire dalle 15:30 presso la Biblioteca di Mandello del Lario. Il gioco meta letterario terminerà con la presentazione del libro ‘La biblioteca dei libri salvati’ di Jessica Ferro, edito 13Lab Edition (inserito nella collana ‘Racconti’; acquistabile anche da sito internet http://www.13labedition.it/ al prezzo di 13,99 €); casa editrice quest’ultima che si sta imponendo con prepotenza nel panorama culturale italiano (ben tre grandi successi editoriali solo per lo scorso anno).

Leggendo il libro della Fierro s’intuiscono almeno tre cose: che l’autrice è un’amante appassionata e vigorosa della letteratura, che questo libro ha una missione – quella di difendere la letteratura e la scrittura, con questa storia un po’ misteriosa e molto magica, dagli attacchi della modernità- e che saranno i bambini i custodi della scrittura e dell’immaginazione nel prossimo futuro.

Ogni editore presenterà nel corso della fiera uno o più libri che ritiene essere le sue assolute novità dell’anno. Con tale modalità l’editore e il lettore possono incontrarsi e attivare un dialogo grazie a cui la manifestazione diventa un appuntamento per nuove e interessanti conoscenze letterarie, oltre che personali. Per la 13 Lab Edition sarà presente, dalle 14:30 dell’8 maggio, Chiara Perina con il suo “Giulia Alicante” un romanzo “fantasy” che, attraverso l’invenzione di una porta magica, mette in comunicazione immediata il mondo nel quale oggi viviamo, chiamato “Aldear”, con un mondo parallelo, il “Mahat”, nel quale si conduce la vita del XV secolo..

Un’occasione imperdibile, dunque, per i più piccoli e gli adulti innamorati della lettura.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE