Sei qui:  / Articoli / Esteri / Informazione / Turchia al voto, polizia armata nei seggi

Turchia al voto, polizia armata nei seggi

 

A Diyarbakir, antica capitale del kurdistan turco, l’affluenza é già altissima alle 12 di mattina. Qui l’Hdp, il partito filocurdo che a giugno scorso ha tolto la maggioranza assoluta all’Akp di Erdogan, ha toccato percentuali del 77%.  A Lice, nemmeno 100 chilometri da Diyarbakir, si è raggiunto il 96,7% e stamattina in alcuni seggi a quattro ore dall’apertura aveva già votato il 50% degli aventi diritto.

militari4Qui, come a Silvan, nei mesi scorsi la popolazione ha subito attacchi e coprifuoco. Oggi la votazione avviene sotto gli occhi di una delegazione internazionale, ma la tensione rimane, con la polizia armata all’interno dei seggi, pratica assolutamente vietata.

Inoltre, la strada che collega i villaggi sulle montagne con Lice é stata bloccata questa mattina dalla polizia perché nella notte sono state fatte saltare delle mine: così più di tremila persone non potranno votare.  Mentre a Dicle osservatori internazionali sono stati portati in caserma dalla polizia e la loro guida trattenuta.

Leggi:

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE