Sei qui:  / Blog / Il banchiere Arpe compra il Foglio (dopo aver mancato l’Unità)

Il banchiere Arpe compra il Foglio (dopo aver mancato l’Unità)

 
Il banchiere Matteo Arpe, ex Capitalia, debutta nella carta stampata: dopo aver mancato l’Unità rileva con Valter Mainetti la maggioranza del Foglio di Giuliano Ferrara.
L’Unità o il Foglio per lui pari sono. Il banchiere Matteo Arpe debutta nella carta stampata comprando il giornale fondato da Giuliano Ferrara.
Dopo i giornali online, con la sua News 3.0 che edita il portale Lettera 43 diretto da Paolo Madron, dopo la partecipazione in Banzai di Paolo Ainio cui fanno capo una serie di siti di informazione come Il Post, Giornalettismo e l’aggregatore Liquida, e dopo il tentativo fallito l’anno scorso di rilevare L’Unità, Arpe diventa ufficialmente anche un editore cartaceo.
Il banchiere ex Capitalia, ed ex enfant prodige della finanza, ha fatto coppia con l’immobiliarista romano Valter Mainetti per rilevare Il Foglio, il giornale di opinione fondato da Giuliano Ferrara.
Dopo le indiscrezioni dei mesi scorsi il 2 luglio è stata messa la firma finale all’accordo: vendono Paolo Berlusconi e Denis Verdini, a Ferrara resta una quota minoritaria ed entra l’inedita coppia ArpeMainetti che verserà 5 milioni di euro, in aumento di capitale che sarà sottoscritto da Sator la holding di Arpe che controlla anche Banca Profilo, e da Sorgente, il gruppo immobiliare di Mainetti che gestisce immobili di lusso in tutto il mondo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE