Sei qui:  / News / ‘Irlanda si apre al matrimonio gay. Valanga di “sì” al referendum che fa la storia

‘Irlanda si apre al matrimonio gay. Valanga di “sì” al referendum che fa la storia

 

Il verdetto in un tweet del ministro per le pari opportunità Aodhan O’Riordain: dai primi risultati dello spoglio, gli irlandesi dicono sì al matrimonio gay votando un referendum molto atteso e sentito. Per non mancare al loro appuntamento con la storia: perché, se 21 Paesi in tutto il mondo hanno già legalizzato i matrimoni tra omosessuali (Danimarca, Olanda, Belgio, Spagna, Francia, Canada, Sudafrica, Norvegia, Svezia, Slovenia, Portogallo, Inghilterra, Galles, Islanda, Argentina, Uruguay, Nuova Zelanda, Finlandia, Messico, Brasile e Usa, in 38 Stati), l’Irlanda sarà il primo a farlo passando per una consultazione popolare. Cinque anni dopo l’approvazione in Parlamento delle unioni civili per le coppie omosessuali. Inimmaginabile solo 20 anni fa, quando nella Repubblica dell'”isola verde” veniva finalmente cancellato il reato penale di “omosessualità”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE