Sei qui:  / Articoli / Esteri / Informazione / Angola, vittoria per la libertà d’espressione: finalmente prosciolto Rafael Marques de Morais

Angola, vittoria per la libertà d’espressione: finalmente prosciolto Rafael Marques de Morais

 

Giovedì 21 maggio, dopo un processo durato due mesi e una campagna di Amnesty International e di altre organizzazioni per la libertà d’espressione, il tribunale provinciale di Luanda ha prosciolto il giornalista angolano Rafael Marques de Morais da ben 24 distinte accuse di diffamazione. Nel 2011 Rafael Marques de Morais aveva pubblicato presso un editore portoghese un libro sulla corruzione e sulle violazioni dei diritti umani, chiamando in causa generali dell’esercito e imprese del settore dell’estrazione dei diamanti.

Amnesty International ha sempre ritenuto che le accuse contro di lui rappresentassero un affronto alla libertà di espressione e aveva chiesto che fossero ritirate. Rafael Marques de Morais ha ottenuto molti prestigiosi riconoscimenti a livello internazionale per il suo lavoro e il suo coraggio. In patria, invece, le sue inchieste giornalistiche lo hanno portato più volte in carcere.

Amnesty International ha sollecitato le autorità angolane a porre definitivamente termine alla persecuzione nei confronti di Rafael Marques de Morais e a consentirgli di svolgere la sua professione senza timore di subire rappresaglie.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE