Sei qui:  / Appuntamenti & Eventi / Articoli / Premio Giornalistico “Dymove – Diversity On The Move”

Premio Giornalistico “Dymove – Diversity On The Move”

 

UNAR in collaborazione con Associazione Carta di Roma promuove il premio DyMove, concorso giornalistico riservato agli studenti delle scuole di giornalismo e agli under 35 iscritti all’Albo dei giornalisti sui temi della diversità e dell’inserimento lavorativo di categorie a rischio di discriminazione.

DyMove – Diversity On The Move è un progetto europeo di cui è capofila l’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, che esplora il tema delle discriminazioni nel mondo del lavoro nella pubblica amministrazione – partendo dalle esperienze delle città di Genova, Bologna, Ancona e Palermo – e nel settore dei trasporti pubblici – con le aziende di Ferrovie dello Stato italiane e Atac Roma. Il progetto ha l’obiettivo di individuare buone pratiche di diversity management, portando avanti un percorso formativo che coinvolge diversi soggetti e sensibilizzare l’opinione pubblica sul valore della diversità.

L’Associazione Carta di Roma si occupa, nell’ambito del progetto, di realizzare dei percorsi formativi in tutte le scuole di giornalismo riconosciute dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e, a completamento del percorso formativo, invita tutti gli studenti delle scuole a partecipare al bando con un articolo sui temi indicati dal progetto.

L’articolo vincitore sarà premiato con 1000 euro e la pubblicazione sul periodico online Repubblica.it, media partner del progetto.

REGOLAMENTO

ART 1. – OGGETTO DEL CONCORSO

Sono ammessi al concorso articoli inediti in lingua italiana che abbiano per tema “l’inserimento e la valorizzazione della diversità nel mondo del lavoro” (con il termine “diversità” si fa riferimento alle categorie esposte al rischio di discriminazione su base etnica e razziale, di orientamento sessuale e identità di genere, di età, di disabilità, di religione). Per essere ammessi al concorso gli elaborati non devono superare le 10.000 battute, pena l’esclusione.

ART. 2 – REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

La partecipazione al concorso è aperta agli studenti delle scuole di giornalismo riconosciute dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e ai giovani giornalisti iscritti all’Albo “Professionisti” o “Pubblicisti” che non abbiano compiuto oltre i 35 anni di età al 30 giugno 2015. Ciascun concorrente può partecipare con un solo elaborato.

ART. 3 – DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E TERMINE DI PRESENTAZIONE

La domanda di partecipazione da redigere in carta semplice secondo il modello scaricabile dai siti www.unar.it e www.cartadiroma.org deve pervenire, tramite raccomandata A/R o recapitata a mano, entro e non oltre il 30 giugno 2015 (fa fede il timbro postale), pena l’esclusione, al seguente indirizzo: Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, largo Chigi 19, 00187, Roma. Sulla busta è necessario indicare: “Concorso giornalistico DyMove – Diversity On The Move”.

La domanda può essere altresì inviata via email all’indirizzo unar@governo.it , indicando nell’oggetto “Concorso giornalistico DyMove – Diversity On The Move” (fa fede la data di spedizione).

Alla domanda di partecipazione il candidato deve allegare, pena l’esclusione, la seguente documentazione:

  • la domanda di iscrizione interamente e correttamente compilata;
  • una fotocopia non autenticata di un documento di identità valido e del codice fiscale;
  • una lettera firmata da un docente o altro documento che attesti l’iscrizione alla scuola di giornalismo (se studente di una scuola di giornalismo)/una fotocopia della tessera d’iscrizione all’Albo (se giornalista già iscritto all’Albo);
  • l’articolo stampato in fogli A4 sui quali indicare il proprio nome e cognome, luogo e data di redazione;
  • la lettera di liberatoria per la diffusione dell’articolo in campagne di comunicazione dell’UNAR e dell’Associazione Carta di Roma (modello allegato).

L’iscrizione al concorso giornalistico è gratuita.

ART. 4 – SELEZIONE DEL VINCITORE

Una commissione, appositamente costituita da giornalisti ed esperti rappresentanti dell’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, dell’Associazione Carta di Roma e di Repubblica.it selezionerà l’articolo vincitore del premio giornalistico DyMove sulla base dei seguenti criteri: l’attinenza col tema oggetto del concorso, l’originalità, la completezza dell’informazione, la rigorosità scientifica, la capacità divulgativa,  lo stile dell’esposizione. Ulteriore criterio di valutazione è il rispetto delle indicazioni della Carta di Roma: tale criterio sarà applicato nel caso in cui l’elaborato faccia riferimento a categorie a rischio di discriminazione su base etnica, razziale o religiosa o a qualsiasi categoria oggetto della stessa Carta.

Il vincitore sarà selezionato a insindacabile giudizio della Commissione giudicatrice.

ART. 5 – IL PREMIO

Il premio per l’articolo ritenuto vincitore dalla Commissione consiste in 1000,00 (mille) euro. L’articolo vincitore sarà inoltre pubblicato su Repubblica.it. Inoltre, l’articolo vincitore potrà essere diffuso nell’ambito di campagne informative e di sensibilizzazione elaborate dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e dell’Associazione Carta di Roma.

ART. 6 – L’ELENCO VINCITORI

Il nome del vincitore sarà pubblicato online sui siti www.unar.it e www.cartadiroma.org entro e non oltre il 30 settembre 2015. Al vincitore sarà trasmessa specifica comunicazione scritta a mezzo email e via raccomandata a/r.

ART. 7 – PUBBLICITÀ DEL BANDO

Il presente bando di concorso e i relativi moduli per la domanda di partecipazione sono disponibili online sui siti www.unar.it e www.cartadiroma.org.

ART. 8 – TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

Con riferimento alle disposizioni di cui al decreto legislativo n. 196/2003 e successive modificazioni e integrazioni, si informa che il trattamento dei dati contenuti nelle domande di partecipazione è finalizzato unicamente alla gestione dell’attività inerenti il concorso e che lo stesso avverrà con utilizzo di procedure informatiche ed archiviazione cartacea dei relativi atti. Si precisa che è obbligatorio comunicare i dati richiesti pena l’esclusione dalla selezione in caso di rifiuto. I candidati godono dei diritti di cui all’art 7 del citato decreto legislativo tra i quali il diritto di accesso ai dati che li riguardano, nonché alcuni diritti complementari tra cui il diritto di rettificare, aggiornare, completare o cancellare i dati erronei, incompleti o raccolti in termini non conformi alla legge, nonché il diritto di opporsi per motivi legittimi al loro trattamento.

ART. 9 – CONDIZIONI RELATIVE AGLI ARTICOLI, UTILIZZO E DIRITTI DI PROPRIETÀ INTELLETTUALE

La proprietà intellettuale degli articoli e i conseguenti diritti restano in capo agli autori, fatto salvo quanto di seguito indicato e fermo restando il rispetto dei diritti conferiti all’UNAR e all’Associazione Carta di Roma. Il partecipante garantisce di essere unico ed esclusivo autore degli articoli inviati e che gli articoli inviati sono nuovi, originali, inediti. L’autore garantisce (e si impegna a tenere indenne l’UNAR e l’Associazione Carta di Roma contro eventuali pretese di terzi al riguardo) che gli articoli e i relativi diritti che l’autore conferisce all’UNAR e all’Associazione Carta di Roma non ledono alcun diritto di terzi e che, pertanto, per gli articoli che riportano nomi di persone e/o cose per le quali è necessario ottenere uno specifico assenso, l’autore ha ottenuto l’assenso necessario (anche, ove dovuto, ai sensi del d. lgs. n.196/2003, “Codice in materia di protezione dei dati personali”) per la partecipazione al presente concorso e per il conferimento all’UNAR e all’Associazione Carta di Roma dei diritti di cui al presente Regolamento e, in particolare, di cui al presente comma. Tutti gli articoli inviati potranno essere liberamente utilizzati – esclusa ogni finalità di lucro – dall’UNAR e dall’Associazione Carta di Roma senza limiti di tempo, per la produzione di materiale informativo, pubblicitario, promozionale, editoriale, per la promozione delle iniziative istituzionali proprie o di enti terzi e, in generale, per il perseguimento dei propri scopi istituzionali. I suddetti utilizzi da parte dell’UNAR e dell’Associazione Carta di Roma saranno del tutto liberi e discrezionali, e l’autore non potrà esigere alcun compenso o avanzare qualsiasi altra pretesa. Tutti gli articoli inviati non verranno restituiti agli autori e rimarranno di esclusiva proprietà dell’UNAR e dell’Associazione Carta di Roma.

Per ulteriori informazioni i candidati potranno rivolgersi all’Associazione Carta di Roma attraverso l’indirizzo email cartadiroma@gmail.com, inserendo nell’oggetto dell’email: “Concorso giornalistico DYMOVE”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE