Sei qui:  / Opinioni / Non spostate Cantone dall’Anticorruzione

Non spostate Cantone dall’Anticorruzione

 

L’idea di sostituire il dimissionario Lupi con  il magistrato dall’Agenzia Nazionale Anticorruzione al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti segnerebbe una battuta d’arresto per l’organismo guidato da Cantone, che sta entrando adesso a regime, dopo un lungo e fisiologico periodo di assestamento. Con l’Expo all’ultimo miglio e il Giubileo alle porte non ci possiamo permettere il lusso di iniziare daccapo il rodaggio di un nuovo responsabile. Anche del più bravo.

Si lavori invece su una nuova normativa sugli appalti, che rottami la legge obiettivo di berlusconiana memoria, che passerà alla storia per aver consentito al controllato (Impresa principale contraente) di scegliere il controllore (direttore dei lavori).
Una cosa è certa: come cittadini con sempre meno servizi tagliati in nome della crisi, saremo con gli occhi bene aperti per capire quali politici e partiti vogliono veramente lottare contro la corruzione e chi invece farà solo finta.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE