Sei qui:  / Arte / Culture / Mostra “tra il dire e il disegnare c’è di mezzo il mare” di Aglaja e Enzo Costa

Mostra “tra il dire e il disegnare c’è di mezzo il mare” di Aglaja e Enzo Costa

 

Sabato 29 novembre 2014, alle ore 16:30, al Museoteatro della Commenda di Prè (2°piano), si apre la mostra “Tra il dire e il disegnare c’è di mezzo il mare”, con le immagini di Aglaja e i testi di Enzo Costa. La mostra, che presenta oltre 180 fra disegni e scritti, proseguirà fino a martedì 27 gennaio 2015. All’inaugurazione è prevista la partecipazione musicale di Roberta Alloisio e Mauro Sabbione.
La mostra vede il patrocinio del Municipio 1 Genova Centro Est, in collaborazione con Mu.MA, Cooperativa Solidarietà e Lavoro, Associazione Mater Matuta. Pannelli espositivi forniti dal Centro Civico Buranello, impianto audio fornito dalla Casa della Musica.

Il cuore della mostra pulsa attorno al tema del mare come elemento di incontro-confronto, declinato tra fughe e speranze, memorie e progetti, partenze e approdi, sane differenze e malsane intolleranze. Le immagini di Aglaja e gli scritti di Enzo Costa, tracciano in modo onirico, ora satirico ora riflessivo, spesso surreale, un percorso che è già un viaggio, con le divagazioni necessarie per esplorare anche il mondo espressivo degli autori. Come sede della mostra è stata pensata la Commenda per la sua storia di accoglienza e per il suo essere, anche oggi, collegamento tra popoli e culture diverse.

Aglaja (Gabriella Corbo) è illustratrice onirica e vignettista satirica sotto i panni di una prof. Da undici anni collabora con Enzo Costa, nel web, sui libri e durante i reading letterari.
Enzo Costa è giornalista, autore (non solo) satirico, poeta e performer. Scrive su Repubblica Genova (dove firma il corsivo quotidiano “Il Lanternino”), Unità e Left.

PRESENTAZIONE DELLA MOSTRA “TRA IL DIRE E IL DISEGNARE C’E’ DI MEZZO IL MARE”

Tra il dire e il disegnare c’è di mezzo un mare mosso, molto mosso: lo agitano migrazioni, col carico pesante di sogni, disperazioni, paure, strumentalizzazioni, disagi e integrazioni che portano con sé; lo increspano notizie di inquinamenti nei suoi fondali, di guerre alle sue sponde, di traffici di armi e persone dai suoi scali; lo scompigliano più o meno leggermente i tuffi dei bagnanti (se non interdetti in quanto disabili), le scie degli acquascooter (queste sì, a differenza di quelle chimiche dei web-paranoici, non proprio innocue), i colpi di coda di pesci virtuali e tartarughe inesistenti (gli animali acquatici immaginari, si sa, producono ondate di fantasia). Ecco: tra il dire e il disegnare c’è tutto questo, e molto di più, in forma ironica o onirica, riflessiva o figurativa, poetica o pittorica, corrosiva o descrittiva: è il variegato panorama che vi offre questa mostra, nella quale – oltre al suddetto mare di argomenti, elementi, sentimenti e risentimenti – troverete, sempre per scritti e disegni assortiti, qualche atollo fatto di divagazioni sul tema, con una certa tendenza ad andare fuori tema (magari fra gli abissi della politica e le tempeste della società).

E così, accanto alla sezione centrale dedicata al mare, a quanti lo hanno attraversato e lo attraversano per costruirsi un futuro, all’incontro e al confronto fra culture, all’esplorazione di differenze, diffidenze, intolleranze e assonanze fra le civiltà, e a qualche innocente giocosità da spiaggia, potrete gustare spazi collaterali digressivi, da fiori diversi (di versi) e animali virtuali agli epitaffi in rima di politici vivi e vegeti, da una ricognizione ora desolata ora divertita sulla politica nella nostra città e nella nostra nazione a (conseguenti?) sogni e incubi per sole immagini. È una tendenza, quella alla divagazione, che molto ci rappresenta. Perché siamo fatti così: spesso e volentieri iniziamo a scrivere e dipingere con un’idea precisa in testa, e poi andiamo a finire da tutt’altra parte, essendo rigorosamente sprovvisti di bussola, e forse pure di testa. Abbiate pazienza, e salite a bordo con noi. Buona navigazione.

Aglaja e Enzo Costa

 

ORARI

Museoteatro della Commenda di Prè Piazza della Commenda Genova

Da martedì a venerdì, 10.00-17.00

sabato, domenica e festivi, 10.00 -19.00

lunedì chiuso

Biglietteria

tel. 010 5573681

 

WEB
www.museidigenova.it

www.muma.genova.it

 

INFO

Aglaja (Gabriella Corbo) – tel 010 5701627 cell 347 2146450

aglaja.g@gmail.com

 

Enzo Costa – tel 0185 701679 cell 338 5200290

enzocosta1@gmail.com

 

Ufficio Stampa Costa Edutainment spa
Eleonora Errico tel. 010 2345322 stampagalata@costaedutainment.it

Mu.MA – Relazioni Esterne Comunicazione
Marina Mannucci
tel. 010 2512435, cell. 339 7150439
mmannucci@muma.genova.it

 

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE