Sei qui:  / Appuntamenti & Eventi / Articoli / Culture / Bergonzoni e Vendemmiati. Viaggio tra arte e cinema della realtà sul mondo del carcere. Il 19 novembre su laeffe

Bergonzoni e Vendemmiati. Viaggio tra arte e cinema della realtà sul mondo del carcere. Il 19 novembre su laeffe

 

Mercoledì 19 novembre a partire dalle ore alle 21.00 nuovo appuntamento d’autore su laeffe con il ritorno in televisione di  Alessandro Bergonzoni nello speciale  “Urge: dietro le sbarre” cui seguirà in esclusiva TV il film doc “MENO MALE È LUNEDÌ”. Una serata con l’autore bolognese per parlare, entrare, evadere e raccontare un tema che “urge”, il carcere e le sue storie.  Alla ricerca del sorriso, della tenerezza, della punizione e della pena che diventa poi speranza, futuro, lavoro, risata e riflessione culturale nel documentario di Filippo Vendemmiati, regista gia’ vincitore del David di Donatello 2011. 

Apre la serata Alessandro Bergonzoni intervistato in esclusiva dalaeffe per introdurre l’inedito speciale  “URGE: DIETRO LE SBARRE” un’elaborazione ad hoc per la messa in onda,  del suo spettacolo teatrale “URGE” che dal 2010 gira i più importanti teatri italiani.  “Bisogna compiere un “voto di vastità” per vedere che non esiste un fuori e un dentro… […] siamo tutti registi, autori, sceneggiatori, comparse e attori di un film sul carcere. Siamo noi che possiamo fare azioni, oltre a fare volontariato, sensibilizzare, andare nelle scuole…” Invita l’artista bolognese “…Ci vuole tenerezza, il diritto alla tenerezza nelle carceri, la tenerezza sta chiedendo da secoli di entrare nelle carceri. Ci sono dei temi poetici, prima che etici. Ci sono dei temi artistici prima che morali”.

A seguire “MENO MALE E’ LUNEDÌ”film-documentario firmato dal giornalista e regista Filippo Vendemmiati interamente girato tra le stanze del penitenziario della Dozza. La pellicola racconta l’esperienza di tre aziende bolognesi che hanno aperto una sede di lavoro nell’ex palestra della struttura di detenzione. Una storia positiva sul valore che il lavoro, la solidarietà, l’impresa ha nella vita di ognuno, anche dietro le sbarre.
Chiude la serata l’anteprima dello spettacolo “TI ASPETTO FUORI“, il laboratorio teatrale comico che ha portato 15 detenuti sul palco dello Zelig: perché la forza della risata, fuori e dentro il carcere, è l’arma che stempera le angosce della vita di ciascuno di noi.

L’appuntamento d’autore con l’attualità e con Alessandro Bergonzoni in “Urge: dietro le sbarre” è per mercoledì 19 novembre alle 21.10 sulaeffe.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE