Sei qui:  / News / “N.U. Nettezza Urbana”. Di Nevio Casadio. Mercoledì 14 maggio, ore 21:10 su Rai Storia

“N.U. Nettezza Urbana”. Di Nevio Casadio. Mercoledì 14 maggio, ore 21:10 su Rai Storia

 

Michelangelo Antonioni nel 1948 realizzò il doc “N.U. Nettezza Urbana” raccontando la giornata dei netturbini romani nel lavoro quotidiano per tenere pulita la città, in un’alternanza di associazioni libere e allusive. A tale doc è ispirato il docufilm di Nevio Casadio, N.U. – Nettezza Urbana – Piovono fiori su Napoli e Scampia, ponendo i riflettori sui netturbini napoletani impegnati nella pulizia della città nel contesto dell’emergenza rifiuti che ha segnato negli ultimi decenni la vita degli abitanti di Napoli e l’immagine della città nel mondo intero. Ma il doc in particolare estende lo sguardo su una realtà spesso sottaciuta, costituita da persone che quotidianamente sono impegnate in un’opera di “nettezza morale, etico e civile” a favore della dignità.

Il doc N.U. Nettezza urbana – Piovono fiori su Napoli e Scampia, fu presentato in anteprima nazionale all’Auditoriun di viale della Resistenza nel quartiere napoletano di Scampia il 20 novembre del 2012.
Una bella pagina per la Rai che tornò ad affermare il suo ruolo di servizio pubblico con la presenza dei massimi vertici aziendali. In prima fila, appunto, i vertici Rai: il presidente Anna Maria Tarantola e il direttore generale Luigi Gubitosi. Accanto a loro Silvia Calandrelli, direttrice di Rai Educational e il direttore del Centro di Produzione Tv Francesco Pinto. «La nostra presenza qui testimonia e ribadisce ancora una volta l’impegno della Rai a prestare attenzione alle situazioni di disagio sociale – affermò la presidente Rai Anna Maria Tarantola – e il nostro ruolo è quello di testimoniare la passione, il coraggio e il desiderio di riscatto che esistono in queste zone. La Rai, mi fa piacere sottolinearlo – proseguì la presidente Rai – intende svolgere un servizio centrale contro il degrado e l’indifferenza». E a proposito del ruolo che il servizio pubblico deve svolgere nel nostro Paese la presidente Rai Anna Maria Tarantola aggiunse: «Che cosa saremmo se non facessimo sentire costantemente la nostra presenza al fianco di cittadini e istituzioni impegnati in grandi battaglie sociali? Ecco, questo documentario realizzato da Nevio Casadio su quel che accade a Scampia rappresenta un impegno esemplare. La Rai, con le sue telecamere e i suoi giornalisti, intende far conoscere e diffondere i problemi, i disagi e le difficoltà: la consapevolezza di quel che accade intorno a noi rappresenta infatti il primo passo per combattere e vincere».
Dopo la visione del filmato il direttore generale Luigi Gubitosi parlò di «un bel lavoro di cui siamo orgogliosi» e proseguì chiamando in causa e ringraziando il fondatore dell’associazione (R)esistenza, Ciro Corona, in prima fila a Scampia contro la camorra. «Un programma fatto molto bene, ricco di contenuti – proseguì il dg – che in alcuni momenti ti getta nello sconforto, ma solo fino a quando in video non appare Ciro Corona capace, con le sue parole, di restituire speranza e coraggio». E aggiunse: «La Rai sarà sempre al fianco di realtà come queste, non faremo mai mancare la nostra presenza e il nostro contributo. Qui a Scampia contate pure sudi noi».
Il direttore generale, intervenendo nei giorni seguenti al congresso UsigRai di Salerno, tornò a parlare del docufilm su Scampia dicendo che «c’è bisogno di più realtà e di meno reality per far fronte alle sfide che attendono il nostro Paese».

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE