Sei qui:  / News / Cerrato (Casagit): non siamo ufficiali pagatori SSN. Legare valore lavoro a valore salute

Cerrato (Casagit): non siamo ufficiali pagatori SSN. Legare valore lavoro a valore salute

 

La Giornata Nazionale della Previdenza (Milano 14 -15-16 maggio), si chiude con un importante tavolo che ha visto protagonisti i tredici fondi sanitari integrativi del forum Assistiamo: “Fondi sanitari contrattuali: identità di oggi, modello di domani. Dal rimborso delle prestazioni all’educazione sanitaria degli assistiti”, al quale hanno partecipato il Presidente della Casagit, Daniele Cerrato; Marco Micocci, Professore ordinario di matematica finanziaria e scienze attuariali; Mario Bernardini, Direttore Cassa mutua nazionale – BCC; Lorena Capoccia, Presidente Assidai; Stefano Cuzzilla, Presidente Fasi; Saturnino Sassone, Ministero della Salute; Claudio Trucato, Presidente Fasdac; Valerio Vergadoro, Coordinatore tavolo tecnico Fondi sanitari e Regione Veneto; Silvano Veronese, Presidente Faschim.
“Non siamo gli ufficiali pagatori del Servizio Sanitario Nazionale che già paghiamo con le tasse – ha dichiarato il Presidente della Casagit, Daniele Cerrato -, ma siamo disposti a fare la nostra parte per migliorare le prestazioni per i nostri assistiti.
Il lavoro non può dimenticare la salute – ha aggiunto – ma, come Casagit fa da 40 anni, deve tenere dentro anche l’assistenza sanitaria. Oggi il Servizio sanitario nazionale è in affanno economico, noi non possiamo ripianare i conti dello Stato ma concorrere a migliorare l’assistenza sanitaria del nostro paese, questo si, possiamo farlo. Già oggi – ha ricordato Cerrato -, il 53% delle prestazioni erogate da Casagit sono sostitutive di quelle del SSN. Tra queste le cure oncologiche”.  I 13 fondi contrattuali del forum Assistiamo lanciano una proposta: lavorare meglio e insieme per legare in modo ancora più stretto il valore del lavoro a quello della salute. “Un percorso realizzabile – sottolinea Cerrato – grazie anche alla forza che rappresentiamo. Secondo i dati dell’apposita anagrafe del Ministero della Salute, infatti, i circa 270 fondi riconosciuti assistono 5,8 milioni di iscritti, di questi quasi la metà sono rappresentati dai Fondi del Forum Assistiamo”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE