Sei qui:  / Opinioni / Perché puzzava troppo dalla testa…

Perché puzzava troppo dalla testa…

 

Che tristezza constatare che non ci sono (manco) più i pesci d’aprile d’una volta! Ieri, per un momento, ho pensato che ai leghisti andava il premio per il migliore. Mi sono fatta un sacco di risate alla notiziona: “secessionisti veneti hanno riattato un vecchio trattore per trasformarlo in carro armato e con quello marciare su piazza San Marco e sradicare il Veneto dall’Italia”.  Bello ‘sto pesce! Immaginatevi come posso esserci rimasta constatando che invece era proprio vero. Come pesce i leghisti in persona del solito Buonanno alla Camera sono giusto arrivati a sventolare una spigola: tristezza infinita.

Ma passiamo al Senato. Meno male che il sen. Razzi aveva proposto prima del 1° aprile  il suo disegno di legge contro il traffico della prostituzione (ove per traffico lui intende proprio quello delle auto e per prostituzione “operatori d’assistenza sessuale”) ché altrimenti ci sarei cascata di nuovo! E fu così che il primo aprile, dunque nel giorno giusto, leggendo sui giornali che (proprio) Razzi s’opporrà con tutte le sue forze (e par anche con tanticchia delle Scilipoti) al  renziano stravolgimento del Senato anziché cogliere l’occasione per  farsi un Senato tutto suo e, da amico senatore, consigliarci di fare altrettanto, è palese che quello è un pesce!  Invece no, era vero pure quello.

‘Azz sta a vedere che tutta la parte seria s’è trasferita da Crozza e nessuno c’ha detto niente…     

Leggi:

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE