Indicatori di affidabilità

0 0

La Commissaria Europea alla Giustizia, Reding, ha detto chiaramente che Berlusconi è incadidabile. Il nostro Ministro della Giustizia, Orlando, non lo ha ancora fatto. Come cittadini chiediamo il normale rispetto della legge, senza timidezze.

E soprattutto, che sia sventato sul nascere la provocazione di chi pretende di usare il desiderio di una parte di elettori, contro il rispetto della sentenza di condanna.di B emessa nel nome del Popolo Italiano.
Brunetta parla addirittura di “broglio preventivo”, in caso della ovvia incandidabilità di B.
Fino a quando dovremo ascoltare queste idiozie, prima che qualche autorevole rappresentante delle Istituzioni le definisca tali?
Se vogliamo farci rispettare all’estero, dobbiamo essere rigorosi in casa.
Anche questi sono indicatori di affidabilità che contano.

One thought on “Indicatori di affidabilità

  1. Come possiamo essere credibili all’estero se pubblicazioni come La Stampa (giornale del Pd) ora ad personam (Renzi) con gli elzeviri gramelliani che sconfinano in orgasmi interminabili, si e ci copre di ridicolo!
    La carta stampata italiana non è più credibile da tempo e il crollo continuo di vendite non dipende certo dalla concorrenza dei media tv o della rete.
    L’opinione (la doxa che fa pensiero ma anche voto) i compatrioti se la fanno con quello spirito critico che hanno maturato di sfiducia in sfiducia costretti dalle porcherie del Paese più corrotto al mondo.
    E sono rassegnati anche a sentirsi dire che non si può fare a meno dell’elezione di un pregiudicato votato da migliaia di persone: quelli di Gomorra sono dei dilettanti! Ma noi abitiamo a Sodoma…

Comments are closed.