Sei qui:  / Blog / Renzi, sabato scioglie le riserve e lunedì chiede la fiducia

Renzi, sabato scioglie le riserve e lunedì chiede la fiducia

 

ROMA –  “Sono decisamente convinto che ci siano le condizioni per fare un ottimo laoro”. Renzi tira il bilancio di “un giorno e mezzo tosto di incontri” per risolvere la crisi di governo.

Il presidente del Consiglio incaricato ha avuto un colloquio di due ore con Napolitano. Conta di scrivere “un documento programmatico” e, ha annunciato,  “di poter sciogliere la riserva sabato e di andare alla Camera lunedì” per chiedere il voto di fiducia. La maggioranza “è la stessa” del governo uscente di Letta. Per quanto concerne il programma Renzi fa sapere che si partirà daò taglio dei costi della politica, successivamente l’agenda prevede le riforme costituzionali e istituzionali. Da marzo verranno affrontati i problemi del mondo del lavoro, quelli legati al fisco e alla pubblica amministrazione e infine all’organizzazione della giustizia.

L’appuntamento atteso resta quello di luglio del semestre europeo con l’Italia che dovrà essere capace di far sentire la sua voce. E sul partito democratico, Renzi puntualizza che non cambierà nome e la segreteria sarà allargata alle minoranze. Infine, dello scontro con Grillo, il premier in pectore afferma: “Sono veramente dispiaciuto per chi lo ha votato”. E’ in difficoltà per il “calo di consenso”, ribadisce Renzi.

Da dazebao.it

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE