Grillo si scusi e aiuti la libertà di stampa

0 0

L’intervento di Alberto Spampinato, direttore di Ossigeno per l’Informazione

Mi aspetto che Beppe Grillo annulli l’iniziativa lanciata sul suo blog che sottopone i giornalisti sgraditi, quelli che criticano lui e il suo Movimento, a una gogna mediatica inammissibile. Confermano la nostra preoccupazione i commenti rabbiosi e insultanti scatenati dall’attacco personale a Maria Novella Oppo, alla quale va tutta la solidarietà di Ossigeno per l’Informazione.

Mi auguro che i promotori facciano marcia indietro, si scusino e precisino che le loro intenzioni non erano queste. Abbiamo bisogno di conoscere senza censura le forti critiche che Grillo e i suoi rivolgono a tutto e a tutti.

Allo stesso modo abbiamo bisogno di avere giornalisti liberi di criticare le loro scelte e le loro affermazioni senza essere additati come bersagli da colpire.

Le critiche non c’entrano nulla con la diffamazione, che è un istituto giudiziario attivabile con una normativa fin troppo punitiva nei confronti dei giornalisti, una normativa arcaica, un bavaglio da paese autoritario che anche Grillo e i parlamentari Cinquestelle dovrebbero aiutarci a cambiare, come hanno cercato di fare a ottobre alla Camera i Deputati del Movimento Cinquestelle difendendo proprio la libertà e l’autonomia dei giornalisti.

ASP – OSSIGENO

One thought on “Grillo si scusi e aiuti la libertà di stampa

  1. L’opinione non è condannabile; la calunnia, l’insulto sì.
    Quindi Grillo deve querelare subito giornalisti calunniatori e diffamatori e i complici che li sostengono anche nelle gerarchie degli Ordini chiedendo condanne al pagamento di milioni di euro (l’unica cosa che intimorisce loro e i loro editori!) e le pubbliche (pubblicate) scuse.

Comments are closed.