Forum Articolo21, nessuno si senta escluso

0 0

Bene ha fatto Stefano Corradino ad aprire un forum per riflettere sullo stato della informazione oggi. Sulle questioni poste, e su altre, avremo modo di tornare nei prossimi giorni, ma ora é necessario che la riflessione si svolga, su questo sito, con grande libertà e soprattutto non rinchiudendosi dentro antichi e non più attuali confini di parte, di partito, di componente professionale. Per queste ragioni l’appello a partecipare non é rivolto solo ai possessori di una tessera professionale, anche perché ormai non é più questo il tratto distintivo ed essenziale, ma a tutti coloro che, nei modi più diversi, partecipano alla ricerca e alla illuminazione dei mondi oscurati, dei pianeti periferici, delle verita cancellate, oscurate, dimezzate.

Per  questo ci piacerebbe che a questa discussione partecipassero non solo coloro che vivono di giornalismo, ma anche chi fatica a farlo, chi vorrebbe provarci, ma trova le porte sbarrate, e chi ha invece scellto di farlo restando fuori da ordini e sindacati. Nessuno deve sentirsi escluso, perché questo é solo un inizio di percorso.
Dal momento che questa associazione riunisce non solo giornalisti, ma anche donne e uomini che ” subiscono” gli effetti della informazione, sarà il caso che questa discussione sia davvero aperta a tutte e a tutti coloro che hanno nel cuore e nella mente la Costituzione e i valori racchiusi nell’articolo 21 della Carta.

Porte e finestre saranno aperte a chiunque avrà voglia di dare una mano a suscitare analisi, idee, energie, passioni professionali e civili, perché di questo c’è bisogno oggi. Alla fine del forum, tutti insieme, decideremo se, come e dove dare, dare un seguito alla nostra discussione.