Sei qui:  / Articoli / Interni / Lui “videomessaggia” e il resto deve tacere. Grottesco e drammatico insieme

Lui “videomessaggia” e il resto deve tacere. Grottesco e drammatico insieme

 

“Il “silenzio stampa” chiesto ai suoi sostenitori da Silvio Berlusconi e’ un notevole esempio di “surrealismo” applicato alla politica. Lui “videomessaggia” e il resto deve tacere. Grottesco e drammatico insieme, sintomo della resa dei conti finale del regime di Arcore. E che la trovata non serva da diversivo: il videomessaggio esce dai confini delle regole. Previste persino dal Testo Unico dell’allora ministro Gasparri”. Lo affermano in una nota Giuseppe Giulietti e Vincenzo Vita.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE