Sei qui:  / Blog / Razzi in Abruzzo?!

Razzi in Abruzzo?!

 

di Nadia Redoglia
Al papone piacque talmente il Razzi da piazzarlo al  4° posto nella lista abruzzese per il senato? Maddai! Ma vi pare possibile che l’imperatore (impero concessogli dai suoi oppositori, mica ottenuto per merito suo) della comunicazione possa inserire il Razzi (cfr. “… io non avevo la pensione ancora. Dieci giorni mi mancavano. E per dieci giorni mi inculavano…”) in una terra già ampiamente martoriata da terremoto e, pertanto, ufficialmente derisa, usata e razziata dai  Piscitelli/Iurato/Bertolaso&C. di turno?! Maddai! Chiunque, anche il più idiota, avrebbe capito che in quella maltrattata terra oggi, più che mai, s’aveva bisogno di  portare persone coraggiose, umili, generose, oneste,   mica soggetti razzianti di quella portata!

Pertanto, a fronte di quanto sopra, potremmo dare per buono che il papone ha ufficialmente dichiarato che il premio di maggioranza non andrà al suo partito (da qui la scontata pedissequa eliminazione del Razzi)?

Scordiamocelo! Stante i nomi delle liste nazionali (il suo è capolista in tutte le regioni) lui è ben intenzionato a ribadire (dimostrare ci pare eccessivo) che è proprio grazie ai “Piscitelli/Iurato&C.” di turno che un Razzi, a maggior ragione, ci può e ci deve ancora  stare.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE