Sei qui:  / Articoli / Esteri / Repressioni in Bielorussia. Anche nelle piazze d’italia si manifesta contro Lukashenko

Repressioni in Bielorussia. Anche nelle piazze d’italia si manifesta contro Lukashenko

 
Anche nelle piazze d’italia si manifesta contro Lukashenko: stasera a Milano alla loggia dei mercanti l’associazione dei Bielorussi in Italia ha organizzato un evento cui hanno partecipato anche la Federazione nazionale della Stampa italiana, la Federazione europea dei giornalisti, articolo 21, le Acli di Milano e numerosi rappresentanti della politica e della società civile.  In rappresentanza delle istituzioni è intervenuta anche la deputata Lia Quartapelle. Dopo elezioni in Bielorussia, sui cui risultati favorevoli a Lukashenko restano dubbi pesantissimi di brogli e di illegittimità,  il regime sta attuando una pesante repressione. I cittadini sono scesi in piazza e da allora arresti, sparizioni,  torture, sono all’ordine del giorno. Durante la manifestazione di Milano sono stati denunciati numerosi episodi di violazione dei diritti,  tra cui violenze fisiche  sui cittadini, tentativi di ricattare le donne dissidenti sottraendo loro i figli, arresti con accuse senza fondamento.
Tra gli altri, sono stati arrestati numerosi giornalisti che tentavano di coprire gli eventi.
L’Associazione dei bielorussi in Italia ha lanciato un appello al Governo Italiano, ai politici e soprattutto ai nostri media perché non lascino soli i cittadini del Paese nella loro battaglia per la libertà. “Aiutateci, manifestate, cercate contatti con i giornali e le televisioni – hanno detto dalla Loggia dei mercanti  – l’importante è che l’interesse internazionale non cali, che della Bielorussia si continui a parlare, che l’Europa adotti sanzioni. Lukashenko se ne deve andare”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.