Sei qui:  / Blog / Siglato il protocollo di intesa fra Ordine dei Giornalisti, Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni razziali (UNAR) e Associazione Carta di Roma

Siglato il protocollo di intesa fra Ordine dei Giornalisti, Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni razziali (UNAR) e Associazione Carta di Roma

 

Collaborare in ambito nazionale e internazionale su attività di reciproca formazione allo scopo di aggiornare ed arricchire la preparazione professionale per gli iscritti all’Ordine dei Giornalisti e per gli operatori della comunicazione sul fronte dei temi del razzismo, della xenofobia e delle discriminazioni.

E’ questo lo scopo del protocollo d’intesa siglato oggi a Roma presso la sede del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, dal Presidente del CNOG Carlo Verna, il Direttore dell’Unar Triantafillos Loukarelis e il Presidente dell’Associazione Carta di Roma Valerio Cataldi. Presente il segretario del Cnog Guido D’Ubaldo.

Tra i compiti principali dell’informazione vi è quello di fornire ai cittadini quanti più strumenti possibili per decifrare la realtà e i contesti in cui viviamo e agiamo.

La nuova stagione che ci attende dopo la pandemia sarà una sfida per tutti, convinti che l’aver cura della correttezza e della accuratezza dell’informazione produce un lento crollo dei pregiudizi, delle generalizzazioni e delle discriminazioni.

Giornalisti, operatori dell’informazione esperti, rappresentanti delle principali organizzazioni nazionali e internazionali potranno quindi partecipare a iniziative congiunte di studio, e ricerca, a corsi e seminari formativi organizzati congiuntamente dal Cnog, dall’Unar e dall’Associazione Carta di Roma. Gli incontri di studio potranno promuovere l’elaborazione di analisi, report e approfondimenti su specifici argomenti d’interesse comune.

Da cartadiroma

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.