Sei qui:  / Blog / Proiettile al cronista di Vairano

Proiettile al cronista di Vairano

 

di

Giancarlo Izzo di paesenews.it segue le proteste contro la costruzione di una centrale turbogas. Insultato dai manifestanti

“Una palla alle spalle non te la toglie nessuno”: una lettera minatoria contenente un proiettile e questa frase minacciosa insieme con la copia stampata di un articolo pubblicato il giorno precedente è stata ritrovata nella cassetta della posta della redazione del quotidiano online paesenews a Vairano Patenora, in provincia di Caserta.

A fare la scoperta, il 24 gennaio 2020, sono stati il direttore del sito, il giornalista Giancarlo Izzo, autore dell’articolo, e un suo collaboratore.

Giancarlo Izzo, che ha ricevuto solidarietà da Fnsi e sindacato campano, ha presentato denuncia ai carabinieri di Vairano Scalo la mattina stessa.

L’articolo ritrovato insieme al proiettile e alla minaccia si intitola: “Turbogas, è alta tensione. Attivisti dei comitati minacciano tecnici del cantiere Edison (leggi). Racconta un fatto di cronaca e riferisce le polemiche nate intorno alla costruzione di una centrale elettrica Turbogas a Presenzano, un comune limitrofo a Vairano. Secondo alcuni, esso potrebbe produrre dei danni ambientali che l’impianto potrebbe apportare.

Il 25 gennaio, il giorno dopo il recapito della busta con il proiettile, si è tenuta a Vairano Scalo una manifestazione di protesta contro la realizzazione dell’impianto. Durante la protesta alcuni attivisti hanno insultato il giornalista. Gli insulti gli sono stati rivolti mentre dal balcone di una casa effettuava una ripresa video del corteo.

RDM

Da ossigenoinformazione

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.