Sei qui:  / News / “Noi diversamente uguali”. Palermo, 24 maggio

“Noi diversamente uguali”. Palermo, 24 maggio

 

Confronto sulla disabilità: UNISIN fa incontrare associazioni del territorio ed Istituzioni. Venerdì 24 Maggio dalle 9,30 presso l’Aula Magna del Dipartimento di Architettura di Palermo (viale Delle Scienze, ED. 14) si terrà una tavola rotonda dal titolo “Noi Diversamente Uguali”. Un’occasione per discutere, e confrontarsi, sui temi che toccano il quotidiano dei diversamente abili e di chi li assiste. Gli interventi dei relatori si apriranno con la trattazione della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, ed attraverso un percorso di analisi delle criticità dei territori e dei servizi che questi offrono, si cercheranno proposte legislative per un Paese più vicino ai portatori di handicap, alle famiglie, ed alle scuole che accolgono diversamente abili. Grazie anche al contributo di chi vorrà portare la propria testimonianza.

Ricco il parterre degli interventi programmati: Giuseppe Mattina, Assessore alle attività Sociali del Comune di Palermo; Vincenzo Lorefice, Presidente del Comitato Unicef Sicilia; Ninni Gambino, Vice Presidente Comitato Paralimpico Sicilia; Lucrezia Maltese, ACSAS Onlus- Associazione Genitori autistici; Rosa Galluzzo, Presidente Associazione Amici di Anna; Emanuela Crapanzano Binetti, Associazione Famiglie SMA; Giuseppe Sieli, Presidente Associazione Vivere Con; Giuseppe Giardina, Presidente ANFFAS Onlus Regione Sicilia.

Previsti anche gli interventi di rappresentanti del mondo della scuola, e rappresentanti della politica che, prendendo spunto dai vari interventi, ne faranno strumento per migliorare la gestione della Res Pubblica sul tema della disabilità.

A moderare l’incontro, aperto alla cittadinanza, sarà Stefano Corradino, giornalista RAI NEWS 24. L’UNISIN (Unità Sindacale Falcri – Silcea – Sinfub, aderente a Confsal) sarà rappresentato per l’occasione da Emilio Contrasto, Segretario Generale. L’incontro, inoltre, è valido per il rilascio di 4cfp per gli appartenenti all’Ordine Dei Giornalisti di Sicilia.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE