Sei qui:  / Articoli / Processo Cucchi, la FNSI in aula per fare da “scorta mediatica” alla famiglia

Processo Cucchi, la FNSI in aula per fare da “scorta mediatica” alla famiglia

 

Il presidente della Federazione nazionale della Stampa italiana, Giuseppe Giulietti, in rappresentanza anche del segretario generale Raffaele Lorusso e del presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Carlo Verna, ha partecipato questa mattina a Roma all’udienza del processo Cucchi per confermare l’impegno assunto a essere “scorta mediatica” di ogni cittadino che reclama verità e giustizia.

Non vi è dubbio che la tragedia che ha colpito la famiglia di Stefano Cucchi sotto questo profilo sia esemplare, proprio perché il muro dei depistaggi, delle connivenze e dei silenzi è stato incrinato in primo luogo dal coraggio della sorella Ilaria e di tutta la famiglia, dell’avvocato Fabio Anselmo e dei non pochi cronisti che non hanno accettato le verità di comodo e hanno deciso di “illuminare” quello che doveva restare oscuro.

E non a caso molti dei giornalisti che in questo, come in altri casi, hanno scelto di essere “scorta mediatica” dei cittadini sono stati oggetto di insulti e ripetute aggressioni. Anche per questo FNSI e Ordine dei giornalisti li ringraziano per il lavoro che stanno svolgendo, nel processo Cucchi e non solo, e saranno sempre a loro disposizione per qualsiasi iniziativa intenderanno assumere a tutela della dignità della loro persona e della loro professionalità.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.