Sei qui:  / Opinioni / Morire a Milano di povertà, indifferenza e freddo

Morire a Milano di povertà, indifferenza e freddo

 

Oggi a Milano è morto un essere umano povero (che i media, nelle scarne informazioni che offrono al pubblico definiscono solo come “senzatetto”). Aveva circa 50 anni, una vita, degli amici, il coraggio di affrontare ogni giorno una società indifferente. Si è spento di prima mattina nella sala d’aspetto del pronto soccorso del Fatebenefratelli, dove nessuno ha voluto accertarsi della gravità delle sue condizioni, finché non è stato troppo tardi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE