Sei qui:  / Opinioni / Rivedere la sinistra che riempie una piazza (San Babila) fa bene al cuore

Rivedere la sinistra che riempie una piazza (San Babila) fa bene al cuore

 

Rivedere la sinistra che riempie una piazza (San Babila) fa bene al cuore. Dopo lo spurgo di nazionalismo, profugo-fobia e euro-rigetto di Lega e allegati (5 Stelle), finalmente l’opposizione batte in colpo con la partecipazione dal basso. Ed è questa la novità: che la reazione sia nata anche da persone non convocate da partiti, senza prime file o posti riservati e con la presenza perfino di giovani. Siamo alla fine dell’epidemia dell’indifferenza? C’è aria nuova nel PD? I vecchi giovani hanno capito che devono lasciare la mano a nuovi dirigenti?
E’ presto per dirlo, ma la reazione di Milano all’oltraggio di Orban vuol dire che il limite di sopportazione è stato superato. Un segnale che certo non risolve la crisi della sinistra, ma almeno apre la fase della riappropriazione debita dei suoi sostenitori, ai quali ne era rimasta solo la nuda proprietà.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE