Lotta alla mafia, anche la Fnsi al ‘Ferrari’ di Roma nel giorno dell’anniversario della strage di Capaci

0 0

«Siamo qui per portare il nostro ringraziamento a studenti, insegnanti e associazioni che ogni giorno si battono per la Costituzione e per l’educazione alla legalità. E per ribadire l’invio ai media a illuminare chi ogni giorno contrasta il malaffare», ha detto il presidente Giulietti.

Il presidente della Federazione nazionale della Stampa italiana, Giuseppe Giulietti ha partecipato questa mattina, anche a nome del segretario generale Raffaele Lorusso, all’incontro nella sede dell’Istituto ‘Enzo Ferrari’ di Cinecittà con tutte le scuole della zona lanciato dall’Associazione daSud e dalle numerose realtà sociali e culturali che animano il progetto educativo dell’Accademia Popolare dell’Antimafia e dei Diritti e organizzato con il patrocinio dell’assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale e dell’assessorato alle Politiche della Scuola del VII Municipio.«Siamo qui – ha dichiarato il presidente Giulietti – per portare il nostro ringraziamento a studenti, insegnanti e associazioni che ogni giorno si battono per la Costituzione e per l’educazione alla legalità. E, dal momento che hanno sempre manifestato sensibilità e solidarietà nei confronti dei giornalisti minacciati, ci è sembrato giusto e doveroso, in questo 23 maggio dedicato al ricordo della strage di Capaci, essere presenti per ricordare a tutti noi che è quanto mai opportuno che il mondo dell’informazione dedichi attenzione alle periferie oscurate e minacciate e verso chi ogni giorno in modo tenace e silenzioso contrasta mafie e malaffare. Un ringraziamento, infine, ai giornalisti della rete NoBavaglio, a Ordine nazionale e Ordine del Lazio e ad Articolo21, che hanno contribuito a realizzare e preso parte all’iniziativa».