Sei qui:  / Culture / Teatro / Una voce oltre il buio. Il DoppiAttore

Una voce oltre il buio. Il DoppiAttore

 

Si spengono le luci e nel buio si erge una voce. E’ quella di Angelo Maggi, una delle più affermate del settore italiano del doppiaggio (voce, tra le altre, di Tom Hanks). Attore doppiatore di lungo corso con una laurea in biologia, Maggi per la terza stagione consecutiva è tornato a calcare il palcoscenico del Teatro Belli di Roma – dal 5 al 23 aprile – con lo spettacolo da lui scritto, diretto e interpretato, “Il DoppiAttore”. Un modo per unire le sue due maggiori passioni – ci ha rivelato – il teatro e il doppiaggio, ma soprattutto un modo divertente e leggero per spiegare al pubblico cosa significhi veramente doppiare la voce di un attore che recita in un’altra lingua. E per prime emergono due parole chiave: emozioni e recitazione. Doppiare vuol dire interpretare, dare vita ad un personaggio con emozione e quindi recitare. Un doppiatore deve essere infatti prima di tutto un attore.

E poi Maggi ci racconta e si racconta, dagli esordi in teatro con Vittorio Gassmann al primo vero ruolo importante nel doppiaggio, la voce di Hugh Grant in “Notting Hill”. Cambiando spesso registro, passando da una Lectio magistralis sul doppiaggio ad una performance a tutto tondo. Un vero “matador” della scena Maggi racconta, recita, scherza e… doppia. Accanto a lui sul palco Vanina Marini che lo incalza, gli fa domande, doppia con lui. Sullo sfondo un enorme schermo proietta scene di film e serie tv che hanno fatto la storia del cinema e della tv: da “Mary Poppins” a “Cast Away”, da “Notting Hill” a “NCIS”, da “The Avengers” a gli intramontabili “The Simpson” (Maggi è la voce del Commissario Winchester), fino a “Gli Aristogatti” e “Via col Vento”.

Angelo Maggi interagisce con i video dei colleghi Marina Tagliaferri, Luca Ward, Pino Insegno e Massimo Lopez cui viene chiesto di dare suggerimenti ad un giovane che voglia intraprendere questa professione.

Ogni sera un ospite diverso si alterna sul palco: dopo la gremitissima prima che ha visto in sala Massimo Lopez (tra l’altro voce italiana di Homer Simpson) – che ha regalato al pubblico chicche veramente notevoli – le serate successive ospitano Francesco Venditti, Emiliano Coltorti, Angiola Baggi, Giulia Luzi, Ale & Fede Campaiola, Selvaggia Quattrini, Pino Insegno, Roberto Stocchi, Luca Dal Fabbro, Alex Polidori e Manuel Meli, Ernesto Brancucci, Giorgio Lopez, Edoardo Siravo, Simone Mori e Maria Pia Di Meo.

Una occasione unica per il pubblico di conoscere da vicino e vedere chi si nasconde dietro una “Voce” che lo accompagna quotidianamente nelle sale cinematografiche o davanti al piccolo schermo. Una occasione unica per conoscere quelle “voci oltre il buio”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE