Sei qui:  / Articoli / Lavoro / Truck Center di Molfetta. Assolti tutti gli imputati. Vergogna

Truck Center di Molfetta. Assolti tutti gli imputati. Vergogna

 

Il 3 Marzo 2008 alle 15.30 morirono asfissiati alla Truck Center di Molfetta: il titolare Vincenzo Altomare e gli operai Luigi Farinola, di 37 anni, Guglielmo Mangano, di 44, Michele Tasca, di 19, e l’autotrasportatore Biagio Sciancalepore, di 24 anni i quali furono uccisi dalle esalazioni di acido solfidrico, che provenivano dalla cisterna che avrebbero dovuto bonificare.
Dopo 9 anni, il 19 Luglio è arrivata la sentenza della Corte di Appello di Bari, che ha ribaltato la sentenza di primo grado, assolvendo tutti gli imputati.
Nessun colpevole quindi per la morte dei 5 operai!
Sono stati revocati anche i risarcimenti danni alle parti civili: alla Regione Puglia, al Comune di Molfetta e ad alcuni familiari degli operai morti.
Io sono senza, parole, ditemi voi se questa è giustizia!
E’ UNA VERGOGNA!!!
Quando tutto cio accade, per i  familiari è come se il loro caro fosse morto una seconda volta.
Non ho sentito una sola dichiarazione, delle Istituzioni, del mondo politico, di quello sindacale, indignarsi davanti una sentenza di questo genere.
E i riflettori su questa tragedia purtroppo si sono già spenti da 3 giorni!
Spero nella sentenza della Corte di Cassazione che ribalti questa sentenza di Appello e che arrivi almeno un pò di giustizia, perché purtroppo, dopo 9 anni, non c’è ancora stata, nè per questi operai morti sul lavoro, nè per i loro familiari!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE