Sei qui:  / News / Lido Chioggia – Fascismo. SI: “Procedere a revoca e riassegnazione concessione demaniale stabilimento balneare”

Lido Chioggia – Fascismo. SI: “Procedere a revoca e riassegnazione concessione demaniale stabilimento balneare”

 

Il capogruppo di Sinistra Italiana-Possibile  in commissione finanze a Montecitorio  Giovanni Paglia ha presentato la seguente interrogazione al ministro dell’Economia e delle Finanze:

Premesso che Il quotidiano La Repubblica con un reportage giornalistico ha rivelato che nello stabilimento balneare Playa Punta Canna, situato nella località di Sottomarina, comune di Chioggia (Venezia) il gestore ha trasformato il bagno in una “zona antidemocratica e a regime”, dove sono esposte immagini inneggianti al Duce e al Fascismo, diffusi deliranti proclami fascisti, omofobi e razzisti. 

Il motto ambientale sarebbe “a casa mia si vive in totale regime”, come afferma il titolare Gianni Scarpa, che evidentemente dimentica di trovarsi su una concessione demaniale. Non è tollerabile che in Italia si continui pubblicamente a manifestare nostalgia per un regime sconfitto dalla storia, che ci ha lasciato esclusivamente un ricordo di guerra, miseria e violenza, in spregio al dettato costituzionale.

Ancor meno tollerabile è che questo avvenga in uno spazio pubblico, che dovrebbe essere di libera frequentazione e non affidato ad una gestione portatrice di messaggi inaccettabili e illegali.

Chiede pertanto al ministro Padoan se non ritenga di dover immediatamente procedere alla revoca e riassegnazione ad altro soggetto della concessione demaniale

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con (*).

*