Sei qui:  / Libridine / L’epidemia di Ebola diventa un libro: “Intoccabili” di Valerio Lo Martire

L’epidemia di Ebola diventa un libro: “Intoccabili” di Valerio Lo Martire

 

Sarà presentato giovedì 6 aprile alle 19:00 presso la Casa delle Letterature in Roma il libro Intoccabili di Valerio Lo Martire edito da Marsilio in collaborazione con Medici Senza Frontiere. Alla presentazione parteciperà Massimo Wertmuller che leggerà alcuni stralci del libro. Interverranno l’autore e Alessia Arcangeli, infermiera MSF tra i protagonisti del libro. Modererà la serata Laura Berti, giornalista televisiva.

Sono trascorsi tre anni dalla dichiarazione ufficiale della più grande epidemia di Ebola della storia e Valerio Lo Martire ha voluto ricordare questa grave emergenza umanitaria in un romanzo-testimonianza, Intoccabili, la cui idea è nata in seguito al resoconto di quanto accaduto a Monrovia durante la missione a cui ha partecipato il medico italiano Roberto Scaini. Un racconto che «toccava il fondo di un inferno da cui nessuno è uscito indenne, neanche quelli che ce l’hanno fatta».  Un libro che vuole rappresentare l’emozionante testimonianza di un operatore umanitario e dei suoi colleghi che hanno deciso di «mettersi tra l’Ebola e le sue vittime».

Valerio Lo Martire: è nato a Roma, ha scritto i suoi primi racconti all’età di dodici anni e pubblicato il suo primo libro nel 2009. Volontario nel mondo ambientalista e copywriter per Medici Senza Frontiere e altre organizzazioni internazionali.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE