Sei qui:  / Articoli / “Per una sana e robusta Costituzione in piscina”

“Per una sana e robusta Costituzione in piscina”

 

Da giovedì 2 giugno, settantesimo anniversario della nascita della Repubblica italiana, chi entrerà nella piscina di Trieste potrà seguire un “percorso costituzionale”, composto da grandi pannelli colorati –curati graficamente da Alessio Curto- che riproducono i principali articoli della Carta, a partire dai primi 12 “principi fondamentali”.
Oltre a questi saranno esposti l’articolo 21, sulla libertà di stampa, l’articolo 33 su arte, scienza ed insegnamento, l’articolo 34 sulla scuola pubblica, l’articolo 54, sul “dovere di adempierle con disciplina ed onore” le funzioni pubbliche, gli articoli 36 e 37, sui diritti dei lavoratori e delle lavoratrici, il 41, sulla libera iniziativa economica, il 101, sui giudici “soggetti soltanto alla legge”, e infine il 139, che rende definitiva “la forma repubblicana” dell’Italia.
Il percorso inizia con la foto del presidente provvisorio della Repubblica, Enrico De Nicola, che il 27 dicembre 1947 firma il testo originario della Costituzione, a fianco di Umberto Terracini, presidente dell’Assemblea costituente, e Alcide De Gasperi, presidente del Consiglio dei ministri.
“Per una sana e robusta Costituzione in piscina” è parte di un progetto più ampio dedicato a “nuotare tra i libri in piscina”, dedicato ai giovani e a tutti coloro che vorranno “nuotare nella Costituzione”

* Franco Del Campo ha partecipato all’Olimpiade di Città del Messico nel 1968, conquistando due finali nei 100 e 200 dorso; ha insegnato per 40 anni Storia e Filosofia ed ora dirige il Centro Federale Trieste della FIN.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE