Sei qui:  / Blog / Napoli. Commemorazione morte Mussolini. Aggrediti 5 cronisti

Napoli. Commemorazione morte Mussolini. Aggrediti 5 cronisti

 

Militanti di estrema destra li hanno insultati e spintonati al termine della funzione religiosa. Coinvolti FanPage, Alanews, Lastampa.it, CNOwebtv e Vista 

Al termine di una funzione religiosa nella chiesa di San Ferdinando a Napoli, per commemorare la morte di Benito Mussolini, il 28 aprile 2016 cinque giornalisti di altrettante testate sono stati aggrediti da militanti di estrema destra. Ai cronisti, Alessio Viscardi di FanPage, Gaia Martignetti de Lastampa.it, Francesca Saccenti di CNOwebtv, Lorenzo Face di Alanews e Stefano Gattordo di Vista, era già stato chiesto di allontanarsi dalla chiesa mentre stavano effettuando le riprese, da una delle navate laterali dell’edificio, durante la funzione religiosa.

L’aggressione è stata ripresa dalle telecamere dei cronisti che si sono sentiti definire, tra i vari insulti, dei “prezzolati” e hanno ricevuto qualche spintone e diversi colpi alle attrezzature. “La cosa incresciosa – concordano Viscardi, Face e Gattordo – è che queste persone si sono accanite sulle croniste” che, da quanto si vede nel video, sostenevano il confronto con maggiore vivacità. “Stavamo soltanto svolgendo il nostro lavoro – ha detto Saccenti a Ossigeno – e la loro reazione è stata assurda”. Che la vicenda non sarebbe dovuta accadere è il pensiero anche di Gaia Martignetti: “È stato bello ricevere così tanta solidarietà dai colleghi – ha affermato – ma non sono ancora intervenute ufficialmente le associazioni di categoria ”.

RDM

Da ossigenoinformazione

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE